OmniAuto.it

23 novembre 2014

La riforma del Codice della strada tarda. Ma questi qui saprebbero gestire una bocciofila per 90enni?

Intanto in Italia di muore in strada

Niente riforma del Codice della strada. I nostri politici litigano su tutto: controlli automatici della Rc auto, articoli e cavilli del nuovo Codice della strada, definizione dei diritti e dei doveri dei Comuni nel succhiare le multe. Dal 2010 si attende il nuovo Codice della strada, e i politici in quattro anni non hanno avuto modo di riscriverlo. Eppure, le basi sono semplici: c’è un Codice della strada scritto coi piedi nel 1993, devastato da una settantina di decreti, e quindi la riscrittura è facile: basta radere al suolo tutto e rifare. Non è la Divina Commedia, cui si deve mettere mano e non si sa neppure da dove iniziare: … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 18:53


Nessun commento Leggi tutto


11 novembre 2014

Lesioni fisiche: Stefano Mannacio (Cupsit) stronca l’Ivass

La guerra delle lesioni fisiche

L’Ivass (il vigilante sulle Assicurazioni) ha pubblicato il raffronto tra l’Italia e alcuni Paesi europei su premi, sinistri e sistemi risarcitori del danno alla persona. I risultati della ricerca hanno evidenziato l’eterogeneità sia dei mercati assicurativi sia dei diversi sistemi risarcitori delle lesioni a persona nel settore Rca. Nel caso di lesioni molto gravi (90% Invalidità permanente), “nonostante un risarcimento ragguardevole di tipo non patrimoniale”, gli italiani in genere ottengono un risarcimento complessivo (somma dei danni patrimoniale e non) inferiore agli altri Paesi, a eccezione della Spagna ove i valori del danno patrimoniale previsti dal baremo sono molto più contenuti. Il curatore della ricerca osserva tuttavia che la presenza di prestazioni … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 21:04


Nessun commento Leggi tutto


9 novembre 2014

Libretto da aggiornare: vergogna italiana

Burocrazia devastante

Hanno fatto una legge complicata nel 2010, nel 2012 l’hanno rimandata, nel 2014 (pochi giorni fa) è entrata in vigore: parliamo dell’aggiornamento del libretto di circolazione per le auto date in prestito. Una norma così incasinata che sono stati necessari, solo per ora, una circolare del ministero dei Trasporti che spiegasse un po’ la materia; il tutto (ossia la norma più la prima circolare) è stato chiarito da una seconda circolare del ministero dei Trasporti; dopodiché, è arrivata una circolare del ministero dell’Interno che chiarisce la norma che era stata chiarita dalla prima circolare ministeriale a sua volta chiarita da una seconda circolare ministeriale. Fra l’altro, l’Interno dice che arriverà un’altra circolare. Vivissimi applausi a … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 16:50


2 commenti Leggi tutto


27 ottobre 2014

Renzi, in materia di auto non te n’è riuscita una

Annuncite acuta

Qualcuno la chiama annuncite acuta, altri la reputano una strategia mediatica, altri ancora pensano che si un modo per catturare voti e attenzioni, ché tanto dopo la gente si dimentica se quella promessa è stata mantenuta o no, vive sempre pensando che quell’annuncio sia realtà. Insomma, pensate quello che volete: sta di fatto che il premier Renzi si sta dimostrando straordinariamente scaltro e astuto. Non è da solo? C’è un’équipe che gli suggerisce le mosse? Chissà. Di sicuro, il premier nel settore auto sta stravincendo. Da quando è presidente del Consiglio, ci racconta che persegue due obiettivi: l’abolizione del Pubblico registro automobilistico, gestito dall’Automobile club d’Italia, e l’introduzione del reato di omicidio stradale per punire … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 22:22


1 commento Leggi tutto


20 ottobre 2014

Paradosso Italia: la riforma del Codice della strada mentre la precedente riforma non è finita

Automobilisti spennati

Che siamo un Paese alla deriva emerge perfino dal Codice della strada. Se c’è una benedetta regola fondamentale per la sicurezza stradale, questa riguarda i soldi dei Comuni. Quando questi enti (troppi, spesso inutili e anzi dannosi, come dice Cottarelli, temutissimo re della spending review) piazzano gli autovelox su strade provinciali (a proposito, le Province sono crepate finalmente, sì o no? Io ancora non l’ho capito), su strade regionali, su strade statali, incassano tutti quattrini. Il giochino è facile e la sua origine risale alla notte dei tempi, come il mestiere più antico del mondo: metti un limite di velocità assurdamente basso (lo fanno in tanti), lì installi un autovelox, e poi ti stupisci che … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:00


Nessun commento Leggi tutto


19 ottobre 2014

Cosimo Maria Ferri, sottosegretario al ministero della Giustizia: uomo chiave per la sicurezza stradale

Dramma incidenti in Italia

Fra gli uomini leader nel campo della sicurezza stradale in Italia, spicca Cosimo Maria Ferri, sottosegretario al ministero della Giustizia, che già gli automobilisti hanno avuto modo di apprezzare per i suoi interventi a favore del consumatore nel settore delle assicurazioni Rc auto. Ferri è favorevole, in particolare, all’ergastolo della patente, presente nella imminente riforma del Codice della strada: “La sicurezza stradale è diventato un tema sempre più importante non solo in Europa ma in tutto il mondo. Il Governo e il Parlamento daranno le risposte concrete (la Camera ha già approvato la legge delega di revisione del Codice della Strada), perché occorre da una parte introdurre il reato di omicidio colposo … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 10:27


Nessun commento Leggi tutto


5 ottobre 2014

I premi a Milano e alla Brebemi: mistero buffo lombardo

C'è chi vince facile

Io adoro i premi. Soprattutto quelli prestigiosi. Escono dal nulla, hanno una genesi misteriosa, la giuria è ignota. Però è tutto così di lusso, così importante, così figo. Prendete Milano. All’ombra della Madonnina si muore si smog. La Lombardia è stata appena seccata dall’Unione europea: la Regione dovrà pagare una valanga di soldi perché l’aria è irrespirabile. Non è certo Sondrio il guaio. Ma Milano. Metropoli da cui le fotomodelle e le indossatrici scappano appena finito il lavoro: l’aria è così malsana che macchia la pelle. Le patologie nascoste sono quelle ai polmoni, con le polveri più sottili che s’infilano demonicamente negli alveoli. A Milano s’impazzisce di traffico: chi va … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 13:48


Nessun commento Leggi tutto


28 settembre 2014

Rom Milano: caro Pisapia, ormai è tardi

Milano

I cittadini hanno segnalato furti d’auto, danneggiamenti alle vetture, strane manovre attorno ad altre macchine; riparazioni in mezzo alla strada; e poi furti scippi rapine; pneumatici rubati; senza contare sporcizia, abbandono, immondizia. Dopo anni di fiacca, solo ora, in seguito alle continue proteste dei cittadini esasperati, al via gli interventi nei campi abusivi a Lambrate e Rubattino. Le baracche verranno smantellate, dicono da Palazzo Marino, e gli irregolari saranno allontanati.

Bel colpo, sindaco Pisapia. Così, dopo anni di testa bassa e silenzio, dopo anni di ruberie e di cittadini in fuga da quei quartieri, dopo anni di integrazione fra uomini di estrazione culturale e religiosa diversa, dopo piste ciclabili utili … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 17:36


1 commento Leggi tutto


21 settembre 2014

“Gratta e sosta” strisce blu, multa per chi sfora: ricorso vincente

Avete i vostri diritti!

La legge dice che, se sfori sulle strisce blu rispetto a quanto pagato col “Gratta e sosta”, non devi beccarti la classica multa di 40 euro circa. E neppure di 20. Lo dice anche il ministro dei Trasporti Lupi. Invece, i Comuni continuano a fare quel che vogliono. Ecco allora un ricorso vincente, nel quale magari potete unire (sommandole) tutte le multe illegittime ricevute
Ufficio Del Giudice di Pace di xxx

Ricorso in opposizione a sanzione amministrativa

ex art.204 bis c.d.s.

Parte ricorrente: ROSSI MARIO (C.F. XXXXXXXXXXX) in proprio, nato a XXXXX il XXXXX e residente in xxx, Via XXXXXXXi n.XX luogo quest’ultimo eletto anche a domicilio ai fini della presente opposizione con l’ulteriore … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 14:46


Nessun commento Leggi tutto


14 settembre 2014

Rc auto, psicodramma meridionale

Al Sud Rca allucinanti

I più recenti dati Ivass (Istituto di vigilanza sulle Assicurazioni) lo dicono chiaro e tondo: al Sud la Rc auto è un dramma. E il Paese è assicurativamente spaccato in due. Sentite qui: l’andamento delle tariffe si presenta, mediamente in diminuzione per le autovetture nel Nord Italia, mentre permane costante, o in aumento, al Centro-Sud e per le due ruote. “Al ribasso tendenziale registrato nel settore auto non sono probabilmente estranei, oltre al ritorno all’equilibrio tecnico e alla profittabilità delle Compagnie assicurative del settore, la riduzione nella circolazione dei veicoli dovuta alla crisi in atto e il conseguente calo dei sinistri”. Il fenomeno riflette anche i primi effetti delle misure legislative introdotte per … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 22:09


Nessun commento Leggi tutto


Post Vecchi »