OmniAuto.it

18 gennaio 2017

Area sosta auto elettrica: rivoluzione e multe di 85 euro

 

Nuova norma: una spintarella per l'auto elettrica

Nuova norma: una spintarella per l’auto elettrica

Dal 28 gennaio 2017, la sosta e la fermata sono vietate negli spazi riservati ai veicoli elettrici in ricarica. Lo dispone il decreto legislativo n. 257 del 16.12.2016, che aggiunge la lett. h-bis all’art. 158, c. 1, del codice della strada. Lo segnala poliziamunicipale.it

Questo il testo dell’art. 17, cc. 1 e 2, del d.lgs. n. 257/2016:

Art. 17

Misure per promuovere la realizzazione di punti di ricarica accessibili al pubblico

1. All’articolo 158, comma 1, del decreto legislativo 30 aprile 1992, n. 285 recante nuovo codice della strada, dopo la lettera h), è inserita la seguente: «h-bis) negli spazi riservati alla fermata e alla sosta dei veicoli elettrici … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 21:41


Nessun commento Leggi tutto


7 gennaio 2017

Equitalia, scongelati 380.000 atti. E un 2017 misterioso

 

Equitalia, futuro da definire

Equitalia, futuro da definire

Hai preso una vecchia multa non pagata? Equitalia potrebbe avere la cartella esattoriale pronta per te: il doppio della multa originaria, più mille accessori eventuali (interessi, aggio al riscossore, mora). Giustamente, Equitalia il 21 dicembre 2016 ha ricordato: “Stop alle cartelle, congelati quasi tutti gli atti della riscossione. È il provvedimento assunto dall’amministratore delegato di Equitalia, Ernesto Maria Ruffini, che consentirà a migliaia di italiani di non avere brutte sorprese sotto l’albero, almeno fino alla Befana. Dal 24 dicembre all’8 gennaio 2017 era previsto l’invio di poco meno di 450.000 cartelle. Non è e non può essere un blocco totale in quanto alcuni atti cosiddetti inderogabili saranno comunque notificati anche durante … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 11:05


Nessun commento Leggi tutto


24 dicembre 2016

A58-TEEM e A35-BreBeMi, sconto del 15% sui pedaggi rinnovato sino al 31 dicembre 2017

 

Pedaggi scontati

Pedaggi scontati

Su A58-TEEM e A35 BreBeMi pure l’anno nuovo si annuncia sotto il segno delle agevolazioni tariffarie. Le Concessionarie Tangenziale Esterna SpA e BreBeMi SpA hanno, infatti, ufficializzato oggi la decisione di prorogare sino al 31 dicembre 2017 lo sconto-open del 15% sui pedaggi che, a partire dal 9 marzo 2016, avevano riservato agli automobilisti, agli autotrasportatori e ai motociclisti dotati di Telepass Family o Business.

La promozione vale 7 giorni su 7 su tutti gli spostamenti effettuati e su tutte le tratte coperte lungo l’innovativo Asse Autostradale costituito da A58-TEEM (32 chilometri da Agrate Brianza a Melegnano interconnessi a nord con A4 Torino-Venezia, al centro con A35-BreBeMi e a sud con A1 Milano-Napoli) e da A35-BreBeMi … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 15:11


Nessun commento Leggi tutto


Quadricicli leggeri con la patente AM. Circolare, un nostro dubbio: c’è un errore?

Quadricicli leggeri, questione delicata

Quadricicli leggeri, questione delicata

Sentiamo la circolare 27747 del ministero dei Trasporti con oggetto un argomento delicato: i quadricicli leggeri guidabili con la patente AM. Si ringrazia per l’aiuto poliziamunicipale.it.

“La direttiva 2006/126/CE, recepita in Italia con il decreto legislativo 18 aprile 2011, n. 59, stabilisce, all’art. 4, comma 2, che con la patente di guida della categoria AM è possibile condurre, tra gli altri, anche i quadricicli leggeri “come definiti dall’art. 1, paragrafo 3, della direttiva 2002/24/CE” e, cioè, “quadricicli leggeri, la cui massa a vuoto è inferiore o pari a 350 kg (categoria L6e), esclusa la massa delle batterie per i veicoli elettrici, la cui velocità massima per costruzione è inferiore o uguale a … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 14:35


Nessun commento Leggi tutto


Punti-patente minorenne: revisione patente, quando?

 

Minorenne? Occhio alla revisione patente

Minorenne? Occhio alla revisione patente

Premessa: a seguito della circolare del ministero dell’interno del 25 gennaio 2013 non è applicabile la decurtazione punti al minore di anni 18. Domanda: occorre fare la comunicazione per la revisione della patente ai sensi dell’articolo 128 del Codice della Strada?

Sentiamo la risposta di un’autorità in materia: poliziamunicipale.it.

La questione della decurtazione dei punti ai minorenni rappresenta un caso emblematico di contrasto tra le disposizioni legislative e l’orientamento dell’organo deputato al coordinamento delle attività di polizia stradale.

1) Da un lato abbiamo infatti il Dlgs. n. 59/2011 il quale all’art. 21, c. 2, prevede che “Le disposizioni dell’articolo 219-bis del C.d.S., come modificato dal comma 1, si applicano anche ai conducenti … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 14:25


Nessun commento Leggi tutto


7 dicembre 2016

Pneumatico chiodato, di che si tratta

Minolta DSC

Minolta DSC

Ecco uno degli argomenti più discussi fra gli amanti delle strade di montagna: lo pneumatico chiodato. Ben diverso dallo pneumatico invernale. Secondo poliziamunicipale.it, le caratteristiche degli pneumatici con chiodo sono stabilite dalla circolare ministeriale n. 58/71 del 22.10.1971. Ma cosa prevede questa direttiva?

1) La sporgenza dei chiodi dalla superficie del pneumatico non superiore a 1,5 mm.

2) Il numero di chiodi per ruota compreso tra un minimo di 80 e un massimo di 160 a partire dalla misura più piccola fino a quella più grande dei pneumatici.

Tale circolare, specifica che la circolazione dei veicoli muniti di pneumatici con chiodi è subordinata alle seguenti condizioni:

1) limite massimo di velocità, di 90 km/h lungo la viabilità ordinaria e … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 11:51


Nessun commento Leggi tutto


30 novembre 2016

Multa con taglio punti-patente: devi dire chi guidava

Multe, occhio alla mazzata

Multe, occhio alla mazzata

Se ti arriva a casa una multa con taglio di punti-patente, devi dire chi guidava alla Polizia. Così, al trasgressore verranno tolti i crediti. Se invece non comunichi alla Polizia il nome del guidatore, pagherai una multa supplementare di 300 euro. Lo ha appena confermato la Cassazione, con sentenza 24233/16.

Quest’obbligo di dire il nome del guidatore vale anche se paghi la multa o se fai ricorso.

L’obbligo della comunicazione dei dati del conducente (da parte del proprietario del veicolo) nelle ipotesi di violazione del Codice della Strada, costituisce un distinto obbligo (sanzionato a sua volta autonomamente) che nasce dalla richiesta avanzata dalla Amministrazione dove sia contestata una violazione che determina la decurtazione … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 23:47


1 commento Leggi tutto


20 novembre 2016

Auto elettrica: distopia del Sud Italia

Angoscia Sud

Angoscia Sud

L’Italia è sempre più spaccata in due. Lo dice anche l’auto. Basti vedere le assicurazioni: al Sud si toccano i 7.000 euro annui di Rca obbligatoria, a causa di truffe e incidenti. Prezzi mai visti al Nord, neppure da chi è in diciottesima classe di merito, la più costosa. Ma è soprattutto l’auto elettrica a decretare la morte del Sud Italia. Basta prendere la mappa delle colonnine elettriche lungo lo Stivale, colorate di verde. Al Nord e al Centro, ci sono tantissimi puntini verdi, in corrispondenza delle colonnine. Al Sud, pochissimi. Considerando la limitatissima autonomia dell’auto elettrica (parlo dell’autonomia reale, giacché quella dichiarata è poco più di una favoletta), nel Meridione la macchina elettrica al … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 18:04


Nessun commento Leggi tutto


13 novembre 2016

Il Governo Renzi abolisce il bollo? Macché. Sentite il Pd: alla revisione, non passi se non l’hai pagato

La revisione che controlla il bollo auto

La revisione che controlla il bollo auto

Fra i punti del programma del Governo Renzi c’erano l’accorpamento ACI-Motorizzazione, la rimodulazione dell’IPT per renderla proporzionale al valore del veicolo, la morte delle Province. Oggi, non c’è nessun accorpamento ACI-Motorizzazione, l’IPT è sempre lì a sbranare l’automobilista e a incidere negativamente sulle vendite delle auto, le Province sono più vive che mai: prova ne sia il fatto che, dopo il crollo del ponte a Lecco sulla testa di un automobilista (morto sul colpo), le Province sono state protagoniste assolute della scena, con un battibecco contro l’Anas degno del Quarto Mondo. Ma non è tutto. Il vero disastro si chiama bollo auto. Ossia quella tassa … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 14:51


Nessun commento Leggi tutto


4 novembre 2016

Crollo cavalcavia: 5 trucchi per evitare di morire schiacciati in auto

Africa nera? No. Lombardia

Quarto Mondo? No. Lombardia

Ingegneri sotto torchio per il crollo del cavalcavia di venerdì 28 ottobre 2016, ad Annone Brianza, nel Lecchese, incidente che ha causato un morto e quattro feriti. Sono due ingegneri della Provincia di Lecco e uno dell’Anas. Le ipotesi di reato nei confronti dei professionisti sono omicidio e disastro colposo ma anche lesioni.

Però scusate, in materia abbiamo le idee confuse. Non sappiamo di chi sia la colpa. Siamo su una provinciale dentro una statale (su una superstrada, che però non esiste più), con le Province che secondo i politici erano morte, su un tratto gestito dall’Anas. Anas e Provincia si sono parlati prima del crollo senza prendere decisioni. Morale: era … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 22:12


Nessun commento Leggi tutto


Post Vecchi »