OmniAuto.it

21 aprile 2014

Vita da automobilista italiano

Automobilista italiano: stritolato dai politici

La vita dell’automobilista italiano è così triste e misera che neppure il Fantozzi versione più sfigata. Esci di casa per andare a fare il pieno e ti ritrovi il carburante più caro d’Europa. E dove vanno a finire le tasse che paghi col carburante? Vanno nel portafogli dei politici. I quali non hanno nessunissima intenzione di abbassare le accise. Ma scherziamo?! Se le accise scendono, chi paga gli stipendi ai politici? Poi, ogni anno, devi ricordarti di pagare il bollo auto alla tua Regione. Che con cadenza biennale ti dirà: ci risulta che non hai pagato. Loro ci provano. Magari hai pagato, ma hai perso la ricevuta di pagamento, e … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 11:55


Nessun commento Leggi tutto


14 aprile 2014

Multe su strisce blu: perché il ministro dei Trasporti Lupi sbaglia

Strisce blu, i Comuni stravincono

I Comuni sono bestie bruttissime. Si attaccano al portafogli dell’automobilista e non lo mollano più finché i denti della mascella superiore non si sono congiunti con quelli della mascella inferiore. È così per le telecamere delle Zone a traffico limitato, per i T-red semaforici, per gli autovelox con limiti assurdi, per le aree soggette a ticket. Da anni, i Comuni vengono spalleggiati dal legislatore. Ogni Governo, preciso e puntuale, fa un regalo ai Comuni. Per esempio, i ricorsi. Oggi, il ricorso al Giudice di pace costa 37 euro, come minimo. E devi farlo in 30 giorni, anziché in 60. L’alternativa, il Prefetto, è rischiosissima: se perdi, paghi il doppio. Chi ha … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 22:42


Nessun commento Leggi tutto


7 aprile 2014

Autovelox finti e strisce blu: noi politici parliamo, così alla fine il rimbambito sei tu

Il bla bla bla dei politici

Si sono riuniti attorno a un tavolo, hanno discusso, emesso note, pontificato. Ma poi, alla fine, la questione multe sulle strisce blu è stata risolta? E la questione autovelox finti? Manco per idea. Le cose sono ancora più incasinate di prima. Perché la vecchia politica, delle parole, degli annunci, dei ragionamenti arzigogolati che portano al nulla, è viva più che mai. Segno che questo Paese non intende rialzarsi.

Voi pensate infatti che chi sfora rispetto al “Gratta e sosta” paghi poco, adesso? Voi pensate che gli autovelox finti, nei loro box arancione (Speed Check), vengano spazzati via? Illusi.

Primo, gli autovelox finti restano lì. Secondo, sentite che diavolo di casino c’è … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:00


Nessun commento Leggi tutto


1 aprile 2014

Rc auto, intervista a Renzo Fain Binda

Rc auto, quale futuro?

Segnalo l’attacco di Gianni D’Agata, dello Sportello dei diritti, alle Compagnie: “La lobby delle Assicurazioni non ha più scampo: abbassi le tariffe e non tenti d’imporre norme che umiliano le vittime della strada e vanno a colpire autoriparatori e patrocinatori. Numeri come sempre drammatici quelli che riguardano i sinistri stradali nel nostro Paese perché dietro di essi ci sono le tragedie di intere famiglie. Sono i dati Istat a fotografare ciò che è accaduto nel triennio 2010-2011-2012 nel quale ci sono stati 3.178 i morti e 213.854 feriti fra i motociclisti e i ciclomotoristi sulle strade italiane. Cifre impressionanti se si pensa che ogni giorno si contano 3 morti e quasi 200 … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 20:41


2 commenti Leggi tutto


12 marzo 2014

Le furbate dei Comuni impuniti: autovelox, strisce blu e telecamere

L'appetito dei Comuni

La lobby dei Comuni esercita un potere fortissimo a livello centrale. Roma non tocca mai gli interessi dei Comuni. Ve ne do 4 prove.

1) Dal 2010, si attende un decreto che imponga ai Comuni di dare il 50% dei proventi da autovelox ai proprietari delle strade. Così, quando mettono un autovelox su una strada provinciale, regionale o statale, sarebbero obbligati a girare metà delle multe ai proprietari. Ma quel decreto non arriva dal 2010. Roma fa finta di non sentire.

2) Strisce blu: il Codice della strada impone strisce bianche gratis se il Comune mette le aree a pagamento. Ma le amministrazioni locali aggirano di continuo la regola. E piazzano strisce blu in periferia: vietatissimo. … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 21:50


Nessun commento Leggi tutto


11 marzo 2014

Federcarrozzieri di Davide Galli e Carta di Bologna: dalla protesta al disegno di legge

Per un'Italia nordeuropea

Non mi piace la protesta fine a se stessa: deve avere uno sbocco, con una proposta alternativa. Ecco perché ammiro Federcarrozzieri di Davide Galli e le sigle della Carta di Bologna: Federcarrozzieri, Associazione familiari vittime della strada, Sindacato italiano specialisti in medicina legale e delle assicurazioni, Assoutenti, Comitato unitario patrocinatori stragiudiziali Italiani, Organismo unitario dell’avvocatura, Unione avvocati responsabilità civile e assicurativa, Associazione culturale Mo Bast!, Associazione Valore uomo, Sportello dei diritti. “La manifestazione di gennaio a Bologna e quella di febbraio a Genova, con l’ulteriore tappa di Torino per il 29 marzo 2014, sono stati e saranno – dice ad Automobilista.it Davide Galli – un prezioso tassello per consolidare … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 23:18


2 commenti Leggi tutto


10 marzo 2014

Smart Car2go vandalizzate e cannibalizzate: che cosa ne pensa il sindaco Pisapia?

Car sharing: favola in salsa milanese

Negli anni 80, quando in Italia e soprattutto a Milano – capitale economica della nazione – si poteva ragionare, un servizio di car sharing a Milano sarebbe stato in piedi senza problemi. Oggi, tu dai un’auto in car sharing in mano a chiunque e ne vengono fuori guai a ripetizione. La Smart del Car2go finiscono in mano a chi non ha lavoro, a chi non ha voglia di trovarsi un’occupazione, a chi arriva chissà da dove e non si sa neppure se nel suo Paese come si prende la patente. Le Smart vengono gestite da gente senza scrupoli. E la conseguenza è logica: le Smart vengono vandalizzate. Si mangiano i pezzi … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 22:13


Nessun commento Leggi tutto


9 marzo 2014

Rc auto, le Assicurazioni giocano il carico pesante: il dimezzamento delle lesioni fisiche gravi

Vogliono dimezzare i risarcimenti

Nelle segrete stanze del potere, la straripante lobby delle Assicurazioni prepara l’attacco finale. Obiettivo, far sì che il Governo Renzi vari il decreto di attuazione della tabella unica nazionale di cui all’articolo 138 del Codice delle assicurazioni private con cui i risarcimenti per i danni più gravi, vale a dire quelli ricompresi nella fascia dal 10% al 100%, verranno abbattuti mediamente del 60%. 

Come in passato ha ricordato l’Associazione italiana familiari vittime strada, questa tabella andrebbe a sconvolgere le aspettative risarcitorie di migliaia di macrolesi che attendono la giusta liquidazione dei pregiudizi, spesso gravissimi, legati agli incidenti stradali e ai casi di malasanità.

Occhio: l’Esecutivo Renzi dovrebbe circoscrivere la propria azione governativa agli … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 13:25


Nessun commento Leggi tutto


7 marzo 2014

Rc auto, fortissimamente Simona Vicari

Ancora lei!

Rieccola. Si staglia all’orizzonte Simona Vicari. Sottosegretario al ministero dello Sviluppo economico col Governo Letta, è stata una delle artefici del pasticcio “decreto Destinazione Italia”. L’articolo 8 di quel decreto era scritto coi piedi: un serie clamorosa di regali alle Assicurazioni in cambio di sconticini ridicoli. Un articolo 8 concepito così male che la commissione Giustizia l’aveva disintegrato. In particolare, il risarcimento in forma specifica sostanzialmente obbligatorio, con l’automobilista spinto nelle braccia del carrozziere convenzionato con la Compagnia, era un gentile omaggio alle Assicurazioni, evidentemente non sazie di 1,8 miliardi di utili nel ramo danni in un anno. Il Governo Letta, resosi all’ultimo conto della puttanata che stava combinando, aveva sputato nel gabinetto quell’obbrobrio di … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:00


2 commenti Leggi tutto


5 marzo 2014

Codice della strada: velocipedi e carrelli. Come siamo combinati con questa burocrazia…

Aiuto, la burocrazia!

Quanto tempo ci vuole, con questa burocrazia, per disciplinare una piccola norma che riguarda un veicolo particolare? Seguitemi. Come spiega poliziamunicipale.it, ci sono novità in materia stradale previste dalla legge n. 9 del 21 febbraio 2014 che converte con modificazioni il decreto legge “destinazione Italia” n. 145 del 23 dicembre 2013. Il comma 2 del nuovo art. 13-bis introdotto dalle legge di conversione n. 9/2014 (pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n. 43 del 21 febbraio 2014 e in vigore dal 22 febbraio 2014) modifica l’art. art. 85, comma 2, del codice della strada: i velocipedi sono aggiunti all’elenco di veicoli che possono essere destinati a effettuare servizio di noleggio con conducente per trasporto … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 12:17


1 commento Leggi tutto


Post Vecchi »