OmniAuto.it

Archivio di maggio 2009 (13 articoli)

25 maggio 2009

Fresco di patente? Non fare confusione

Le future norme del Codice della strada, che il Governo intende introdurre quanto prima, rivoluzionano la vita di chi è fresco di patente B per l’auto. Ecco le modifiche principali in arrivo.

1) Cominciamo dalla tolleranza zero. Chi ha la patente da meno di tre anni non potrà bere neppure un goccio d’alcol. Per loro, non vale il limite normale di mezzo grammo d’alcol per litro di sangue. Ai trasgressori (con un tasso alcolemico superiore a zero, ma non a 0,5 g/l), ammenda di 155 euro di multa (più altre sanzioni). Che diventano 310 euro se, violato il limite zero di alcol, si è anche causato un incidente.

2) Chi ha la patente da meno di un anno potrà guidare auto la cui potenza, riferita alla tara, sia massimo di … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 17:59


Nessun commento Leggi tutto


Guidare l’auto col foglio rosa a 17 anni? Sì, però…

Il Governo sta mettendo a punto importanti modifiche al Codice della strada. Fra queste, spiccano le nuove norme per i giovani.

Anzitutto, chi ha la patente A (quella per le moto) potrà ottenere il foglio rosa per guidare un’auto già a 17 anni, anziché a 18. Però quel documento verrà rilasciato soltanto dopo il superamento di una “prova di controllo delle cognizioni”, ossia l’esame di teoria.

Dopodiché, il 17enne col foglio rosa potrà guidare la macchina a tre condizioni.

1) Il ragazzo deve avere al suo fianco una persona titolare di patente B (o superiore) da almeno 10 anni.

2) Nella vettura devono esserci soltanto il giovane e il guidatore esperto. Nessun altro.

3) Il veicolo deve avere una potenza, riferita alla tara, che non superi i 55 kW/tonnellata, … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 17:58


6 commenti Leggi tutto


24 maggio 2009

Pedoni, tanto rumore per nulla

Pubblichi una notizia su Internet e, se appena appena sei una fonte con un minimo di credibilità, tutti riprendono quella novità, spacciandola per vera e sicura, senza effettuare uno straccio di controllo.

È il caso recente di una sentenza della Cassazione, che qualche autorevole sito Internet ha spacciato come novità rivoluzionaria. Riguarda i pedoni: se attraversano la strada fuori dalle strisce, vanno multati.

In realtà, la Cassazione non ha fatto altro che confermare la multa di 23 euro (disciplinata dall’articolo 190, commi 2 e 10 del Codice della strada) per i pedoni che attraversano fuori dalle apposite strisce, quando queste distano meno di 100 metri.

L’unica novità vera è che la Cassazione ha semplicemente aggiunto, rispetto al Codice della strada, quanto segue: il verbale non è nullo se … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 18:03


Nessun commento Leggi tutto


Alcol: chi ci capisce è bravo

Ci dicono che, sulle strade, l’alcol uccide. Ci raccontano di ragazzi, nei weekend, con sguardi allucinati a causa dell’alcol, che si mettono alla guida di auto potenti per dimostrare ai coetanei di essere forti e coraggiosi. Ci insegnano che, a seconda delle situazioni e delle condizioni fisiche e psicologiche, può bastare un aperitivino alcolico a far uscire di testa, specie col caldo, e a indurre a guidare ben oltre la fatidica soglia del mezzo grammo di alcol per litro di sangue consentito. Ci spiegano che illustri ministri sono favorevoli alla tolleranza zero: il neopatentato non può guidare anche se ha una quantità bassissima di alcol nel sangue. Ci propinano leggi severe, che prevedono perfino la confisca dell’auto se il guidatore era davvero brillo al momento del controllo.

Per carità, sono norme, … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 18:02


Nessun commento Leggi tutto


Nuovo Codice della strada: ci vorrebbero politici meno complicati

Da anni, il Codice della strada viene fatto e rifatto attraverso decreti legge. Manca un progetto serio e uniforme che punti a rendere le norme della circolazione più chiare, con l’obiettivo finale di ridurre il numero di incidenti.

Noi di Automobilista.it non ne facciamo certo una questione di fazione politica: sono tutti i Governi, di destra, sinistra, centro e misti, a sbagliare. I motivi ci sono ignoti: da una parte manca forse la volontà di costruire una legge trasparente per chi guida; dall’altra, sono in gioco tanti e tali interessi, con lobby trasversali in Parlamento (vedi soprattutto quelle dell’alcol e degli autovelox), da rendere impossibile una semplificazione del Codice della strada.

Sta di fatto che, in questi giorni, la situazione è più caotica che mai. A inizio marzo 2009, un … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 18:00


Nessun commento Leggi tutto


21 maggio 2009

Stefano Mannacio: “Indennizzo diretto, un flop. Ora lo dicono perfino le associazioni dei consumatori”

Qualche giorno fa, OmniAuto.it ha dato spazio all’attacco di un’associazione dei consumatori, (l’Adusbef) alle Assicurazioni. Motivo del contendere, le tariffe Rca, rincarate, secondo l’Adusbef, del 163% dal 1994. Con l’indennizzo diretto (le Compagnie risarciscono direttamente il danneggiato), introdotto dal Governo nel febbraio 2007, che non ha abbassato i prezzi delle polizze. In materia di Rca, il contrasto fra Assicurazioni e associazioni dei consumatori va avanti da anni. Ma Stefano Mannacio, noto esperto di Rca, non ci sta: “Mi suona strano che soltanto ora le associazioni dei consumatori si accorgano che l’indennizzo diretto è un flop”.

In che senso?

“Proprio diverse associazioni dei consumatori sono state i massimi sponsor dell’indennizzo diretto. La tesi era che fosse una ‘procedura semplice e lineare, che può abbattere le tariffe del 15-20 per cento, tagliando i costi … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 18:39


Nessun commento Leggi tutto


20 maggio 2009

Piano con la criminalizzazione del Gpl

Un’auto a Gpl che si incendia fa sempre notizia. Eccita gli animi di chi ha in odio le vetture a gas. Uno dei casi più recenti riguarda un incidente di metà novembre 2008, nel quale morì, tra le fiamme, il collaudatore d’una concessionaria Volkswagen, mentre testava una Passat trasformata a Gpl dal venditore con un impianto della Landi Renzo.

Nonostante la dinamica dell’incidente non fosse chiara, su molti giornali si parlò subito di Gpl assassino. Eppure, restava un mistero il modo in cui la vettura si fosse incendiata dopo l’impatto contro il guardrail. Pur ammettendo un urto violento, non si spiegava lo sviluppo così rapido di fiamme in macchina.

Nei giorni scorsi, al Pubblico ministero Giorgio Grandinetti, che conduce le indagini, è consegnata la perizia sulla vettura: la causa del rogo potrebbe … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 18:39


Nessun commento Leggi tutto


Autovelox: l’inevitabile guerra di opinioni

Anche le pietre sanno che molti Comuni italiani ripianano i debiti grazie agli autovelox. Il trucchetto è elementare: piazzano la macchinetta su un tratto dove si potrebbe andare anche a 50 km/h senza problemi di sicurezza; installano un cartello con un limite assurdamente basso (20 o 30 km/h); ed ecco il trappolone nel quale cadono decine di automobilisti, costretti a pagare multe talvolta salate per eccesso di velocità. Proprio per l’abuso di autovelox, prima la legge ha imposto ai Comuni di preavvisare in modo chiaro i controlli elettronici; e adesso un emendamento della Lega a un disegno di legge sulla sicurezza impone l’allestimento di dispositivi luminosi per segnalare gli autovelox.

Si tratta di un problema delicatissimo. Da una parte, c’è l’esigenza di prevenire gli incidenti, facendo in modo che … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 18:38


Nessun commento Leggi tutto


Le bizzarrie delle Assicurazioni con i giovani

La Legge Bersani del 2007 consente alle famiglie di risparmiare un mucchio di quattrini. Il meccanismo che ha introdotto è semplice: se un giovane compra un’auto può evitare di entrare nella costosissima classe d’ingresso della polizza Rca, e invece usufruire della classe di papà (o mammà) purché convivente col virgulto. Quindi, se un genitore è in prima classe di merito, anche il giovane entra di filato in prima. Ballano centinaia di euro di sconto. Nelle zone calde del Belpaese (vedi Napoli e dintorni), si arriva tranquillamente a 1.000 euro di risparmio l’anno.

Tuttavia, le Assicurazioni non hanno mai digerito quella novità di legge. Il ragionamento delle Compagnie è: uno la classe di merito bassa se la deve guadagnare sul campo. Anzi, in strada. Niente incidenti? Allora paghi poco. Altrimenti, sei … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 17:21


Nessun commento Leggi tutto


Autovelox: l’inevitabile guerra di opinioni

Anche le pietre sanno che molti Comuni italiani ripianano i debiti grazie agli autovelox. Il trucchetto è elementare: piazzano la macchinetta su un tratto dove si potrebbe andare anche a 50 km/h senza problemi di sicurezza; installano un cartello con un limite assurdamente basso (20 o 30 km/h); ed ecco il trappolone nel quale cadono decine di automobilisti, costretti a pagare multe talvolta salate per eccesso di velocità. Proprio per l’abuso di autovelox, prima la legge ha imposto ai Comuni di preavvisare in modo chiaro i controlli elettronici; e adesso un emendamento della Lega a un disegno di legge sulla sicurezza impone l’allestimento di dispositivi luminosi per segnalare gli autovelox.

Si tratta di un problema delicatissimo. Da una parte, c’è l’esigenza di prevenire gli incidenti, facendo in modo che … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 15:44


Nessun commento Leggi tutto