OmniAuto.it

Archivio di maggio 2011 (35 articoli)

31 maggio 2011

“Guida sul risparmio di carburanti”: i 10 consigli per consumare meno. Ora dormiamo sonni tranquilli

Una Guida imperdibile!

Dalla Guida sul risparmio di carburanti (ministeri dello Sviluppo economico, dell’Ambiente, dei Trasporti).

“Una guida intelligente ed una corretta manutenzione dell’autovettura consentono di ridurre i consumi e le emissioni di CO2 del 10-15 % migliorando anche la sicurezza sulla strada. In sintesi, di seguito si riportano alcune indicazioni utili per ridurre i consumi di combustibile, le emissioni di CO2 e migliorare la sicurezza sulla strada.

1. Accelerare gradualmente
2. Inserire al più presto la marcia superiore
3. Mantenere una velocità moderata e il più possibile uniforme
4. Guidare in modo attento e morbido evitando brusche frenate e cambi di marcia inutili
5. Decelerare gradualmente rilasciando il pedale dell’acceleratore e tenendo la marcia innestata
6. Spegnere il motore quando si può, … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:31


Nessun commento Leggi tutto


30 maggio 2011

Rc auto e scatola nera: sovraeccitazione da controllo telematico

L'invasione degli ultracontrollati

Londra. S’è tenuta la prima conferenza internazionale in territorio europeo sulla telematica applicata alle assicurazioni. Tu metti una scatola nera nella tua auto, io Assicurazione ti controllo, e tu paghi una Rca meno cara. Ho notato una certa eccitazione negli operatori del settore e dell’informazione. La morale era: col Grande Fratello Gps-satellitare, ci guadagniamo tutti. Al solito, ci vuole un blog maledetto di un fottuto blogger per rimettere le cose a posto.

1) Se la tua Assicurazione mette una scatola nera nella tua auto, la tua privacy, per forza di cose, va in parte a farsi benedire. La Compagnia sa quali strade percorri, a che ora. Non è bello tradire tua moglie con un’amante, andare … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 23:59


Nessun commento Leggi tutto


29 maggio 2011

Bologna, mi piace come s’è presentato il sindaco Virginio Merola: cinque Fiat Panda a metano per gli assessori

Clamoroso, un politico contro le auto blu!

Stringi la cinghia, c’è crisi: così ti dice il politico medio. Che poi va a strafogarsi in un costosissimo ristorante terminando la serata con un’escort che gli carezza le chiappe flaccide. Il cittadino lo sa, s’incazza e d’istinto manda al diavolo chi chiede sacrifici. E, dove può, il cittadino-suddito cerca di non farli quei sacrifici. Idem per la limitazione della circolazione delle auto, a favore dell’aria pulita. Il politico e la sua tribù di nani e ballerine vanno in giro in auto blu, poi però ti chiedono di impazzire nei mezzi pubblici super affollati. Per questo, mi piace l’idea del neosindaco di Bologna, Virginio Merola: in città, assessori solo … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 01:26


Nessun commento Leggi tutto


Ricorso contro una multa data da un Tutor: il mistero del luogo esatto

La favola del Tutor imbattibile

Non datevi per spacciati. Se avete ricevuto una multa illegittima da un Tutor, non crediate sia imbattibile come dicono certi mass media molto schierati e per nulla dalla parte degli automobilisti. Su certi giornali, ogni volta che si parla di Tutor, c’è una genuflessione. Analizziamo questo motivo per fare ricorso al Giudice di pace.

Il Tutor è un sistema di misurazione della velocità media dei veicoli tra due sezioni lontane diversi chilometri: l’autovelox, invece, misura la velocità istantanea. Il Tutor è fatto di fotocamere e conduttori annegati nell’asfalto: c’è un punto di controllo iniziale, e uno finale; si osserva l’orario del passaggio e si fa la media della velocità. Il tutto … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 01:00


8 commenti Leggi tutto


28 maggio 2011

Droga nelle urine, piano a scandalizzarsi se il giudice grazia il tossico

Serviranno cartelli stradali del genere in Italia?

Dura lex, sed lex. Il modo di dire è perfetto per il caso di un automobilista beccato dalla Polizia in stato alterato a Natale 2007: aveva appena causato un incidente (dalla dinamica non chiarissima). Lo prendono, gli fanno l’esame delle urine in ospedale e trovano tracce di droga. Ma poi il giudice stabilisce che il rinvenimento di tracce di droga nelle urine non basta a provare la guida in stato di alterazione psicofisica. E l’automobilista viene prosciolto dalle accuse di omicidio colposo e di guida sotto l’effetto di stupefacenti. Sul Web, si sono levati cori di protesta: si urla allo scandalo.

Io schifo chi beve o si droga e poi guida. … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:01


2 commenti Leggi tutto


27 maggio 2011

Dispositivo avverte se vai contromano? Inutile

Senso vietato: serve solo un guidatore sveglio

Non voglio parere crudele, ma c’è un dispositivo di prossima introduzione (almeno in Giappone, però potrebbe arrivare anche da noi) che non serve a un tubo. Si tratta di un sistema di navigazione satellitare che avverte il conducente se ha imboccato la strada contromano: si basa sull’aggiornamento automatico delle mappe e sulla triangolazione tra Gps e sensori di posizione. Così viene determinato il movimento del veicolo. Se vai contromano, un segnale sonoro e visivo sul display ti avvertono.

Dicevo, serve a zero. Il guidatore che va contromano è un rimbambito cui dovrebbero togliere la patente. Mi spiace dirlo: è un anziano che rappresenta un pericolo pubblico. Se pure gli fai … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 23:50


Nessun commento Leggi tutto


Assicurazione nell’area di servizio: ma dov’è la novità? Il gusto di fare notizia con la scusa della Cassazione

Sai che novità…

Leggo con stupore che la Cassazione avrebbe introdotto un principio rivoluzionario e finora sconosciuto: così dicono molti mass media. La terza sezione della Cassazione civile, con la sentenza 5111/2011 avrebbe – stando ai media – nientepopodimenoché  sancito quanto segue: la copertura assicurativa obbligatoria Rc auto è operativa anche nelle aree di uso pubblico. Quindi, pure nelle stazioni di servizio.

Il tutto è nato dopo un tamponamento in un’area di servizio, e con qualche Compagnia furbetta che non voleva tirare fuori il grano, sostenendo che su quel suolo di proprietà privata l’Assicurazione non avrebbe obblighi.

Ma poi la Cassazione ha ristabilito la verità: indennizzo anche nelle aree di distribuzione del carburante.

Bufale. In realtà, c’è un orientamento ormai … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento Leggi tutto


26 maggio 2011

Dacia, bel colpetto con l’Udinese

Dacia: che intuito

Dacia, marchio romeno low cost del Gruppo francese Renault, rinnova per le prossime due stagioni calcistiche, 2011-12 e 2012-13, la presenza come main sponsor dell’Udinese. Il fatto è che quest’anno Dacia ha già segnato il suo gol: Udinese addirittura quarta in classifica e dritta dritta in Champions League (seppure il campionato sia stato davvero modesto).

È destino: tutto gira per il verso giusto in casa Dacia. Con Logan MCV, Sandero, Logan Furgovan, Logan Pick-up e Duster si è conquistata l ruolo di brand di riferimento nel panorama automobilistico in tema di modelli accessibili.

Anche Fiat, sponsor della Nazionale italiana di calcio, sarà fortunata?

di Ezio Notte @ 00:25


Nessun commento Leggi tutto


Fiat e Nazionale di calcio italiana ai Mondiali 2014 in Brasile: che azzardo!

Brasile: la Nazionale ballerà il samba?

Fiat sarà sponsor della Nazionale di calcio italiana. In genere, l’accoppiata calcio-auto funziona: acchiappa l’italiano medio. D’altronde, quelle sono le sue passioni principali. Ma in questo caso io reputo che la scelta di Fiat sia un azzardo. Infatti, è sì vero che i Mondiali del 2014 si terranno in Brasile, Paese dove Fiat va fortissima e che sostiene davvero i conti del Lingotto. Ma è anche vero che la Nazionale di calcio italiana, attualmente, è un mistero. Zero talenti. Qualche speranziella per giovani che devono dimostrare tutto. E se l’Italia neppure si qualificasse per i Mondiali? E se, pure in Brasile come in Sudafrica nel 2010, facessimo pietà? Non so a … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:13


Nessun commento Leggi tutto


Danni da animale in autostrada: paga il gestore se…

Danni da animale, questione complessa

Incidente causato da un animale in autostrada. Chi paga i danni all’auto? Il gestore, ma solo se non ha fatto tutto il possibile per evitare l’accaduto; e solo se l’automobilista non poteva in nessun modo evitare l’animale. È l’estrema sintesi di quanto dice la Cassazione con sentenza 11016/2011. Eccone i passaggi chiave.

“Al danneggiato compete provare l’esistenza del rapporto eziologico tra la cosa e l’evento lesivo: più nello specifico, ricordato che la responsabilità presunta per danni da cose in custodia è configurabile anche con riferimento ad elementi accessori, pertinenze inerti e qualsivoglia altro fattore che, a prescindere dalla sua intrinseca dannosità o pericolosità, venga a interferire nella fruizione del bene da parte dell’utente, … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento Leggi tutto