OmniAuto.it

Archivio di luglio 2011 (53 articoli)

31 luglio 2011

Guard-rail difettoso? Rimborso

Familiari della vittima: medaglia d'oro per la tenacia

Un tizio fa un incidente gravissimo: va contro un guard-rail difettoso, la lamiera penetra nell’abitacolo, trapassando il guidatore, che muore. La Cassazione (sentenza 6537/2011): la responsabilità da cosa in custodia presuppone che il gestore eserciti potere di sorveglianza, e ne modifichi lo stato se è il caso. È configurabile la responsabilità dell’ente pubblico custode, salvo che non dimostri il caso fortuito, cioè di non avere potuto far nulla per evitare il danno.

Il Tribunale dell’Aquila aveva rigettato la domanda proposta dagli eredi, per ottenere la condanna dell’ente gestore al risarcimento dei danni conseguenti al sinistro stradale. La corte d’Appello dell’Aquila confermava il primo grado. Ma poi è arrivata la Cassazione, … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento Leggi tutto


30 luglio 2011

La mamma lascia il lavoro per assistere il figlio, vittima di un incidente grave: risarcimento

Fuori le cucuzze, Assicurazioni!

Un ragazzo ha un incidente. La madre lascia il lavoro per assisterlo, poi chiede il risarcimento morale. C’è il no in secondo grado, ma la Cassazione dà l’ok. In base alla presunzione della sofferenza interiore della madre.

La prova della sofferenza? Eccola.

I giudici: “Si duole che, in contrasto con le emergenze (documentali e testimoniali) probatorie, i giudici di merito le abbiano negato il risarcimento del subito danno morale riflesso in ragione della ravvisata mancanza di prova al riguardo, laddove nel caso la prova del nesso causale era data dalla convivenza fra figlio, in giovane età, e madre nonché dalla relazione notevolmente affettiva di questa che, onde stare vicino alla persona cui era legata … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento Leggi tutto


29 luglio 2011

Sinistro e niente laurea? Rimborso

La laurea è sacra

Un ragazzo è vittima di un incidente: invalidità temporanea. Nel risarcimento dei danni, va inclusa la perdita della possibilità di conseguire la laurea.

Con tanti saluti alla corte di Appello. Questa – parole degli ermellini- “non ha tenuto conto del fatto che, a causa del lungo periodo di invalidità temporanea (protrattosi per oltre un anno), egli ha dovuto interrompere gli studi universitari di giurisprudenza, che stava seguendo come studente-lavoratore, perdendo la possibilità di laurearsi: possibilità che gli avrebbe dato opportunità di maggiori gratificazioni personali e di maggiori guadagni futuri”.

Qui la seconda botta: “La sentenza appellata non ha preso affatto in esame la domanda di cui sopra, omettendo così di adeguare la liquidazione dei danni … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento Leggi tutto


28 luglio 2011

Incidente. Muore congiunto? Danno non patrimoniale elevato

Le vette del dolore

In generale, in caso di incidente, può esserci il danno non patrimoniale: lesione di interessi giuridicamente rilevanti cagionata secondo gli articoli 2043 e seguenti del Codice civile (diverso da quello economicamente valutabile secondo parametri oggettivi). Se poi muore un congiunto, quel danno non patrimoniale sarà ancora più elevato. Cassazione, sentenza 10170/2011.

I giudici, riguardo alle vette del dolore piscologico: “Il danno da perdita del rapporto parentale va al di là del crudo dolore che la morte in sé di una persona cara, tanto più se preceduta da agonia, provoca nei prossimi congiunti che le sopravvivono.

Cioè: “Concretandosi esso nel vuoto costituito dal non potere più godere della presenza e del rapporto con chi è venuto … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento Leggi tutto


27 luglio 2011

Alcol? Giusto che gli succhino anche l’anima

Serve l'Omicidio stradale

Se causi un incidente e sei ubriaco, l’Assicurazione rimborsa l’altro guidatore, ma poi si fa dare tutti i soldi da te. È la rivalsa. Che ora la Cassazione conferma, per fortuna. Noi siamo d’accordissimo. Chi provoca un sinistro sotto l’effetto di alcol o droghe deve passare un guaio economico, visto che la legge è così tenera con lui: serve l’Omicidio stradale.

Cassazione Sezione Terza Civile, sentenza 11373/2011.

1) La rivalsa da alcol non è vessatoria. “I giudici di appello hanno preso in esame le clausole contrattuali in contestazione ed hanno concluso che le stesse delimitavano l’oggetto del contratto di assicurazione e non potevano considerarsi limitative della responsabilità, escludendone dunque la vessatorietà”.

2) Vale per tutti. “Con … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:01


4 commenti Leggi tutto


26 luglio 2011

Garage da comprare: lo vedi, ti piace, dai la caparra, poi scopri che è piccolo per le tue due auto medie e rivuoi indietro i soldi. Il no della Cassazione

Il box dei sogni

Un tizio, dopo ave visto un garage, dà la caparra per comprarlo. Un’Impresa promette in vendita il garage di 24 metri quadrati, al secondo piano interrato di un edificio in corso di costruzione. Ma il tizio si accorge che il box è piccolo per la sua auto. E chiede condanna dell’impresa alla restituzione del doppio della caparra versata. Motivo: il garage sarebbe stato inutilizzabile per il ricovero di due auto medie. Impossibile fare manovra per accedervi.

Battaglia legale. Pare che il compratore la spunti. Ma poi si va in Cassazione (che per fortuna fa chiarezza su un mare di questioni automobilistiche), che dà ragione al venditore. Sentenza 13979/2011: prima di sottoscrivere il preliminare, aveva … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento Leggi tutto


25 luglio 2011

Danni non patrimoniali: la parola alla Cassazione

La guerra dei rimborsi

Valutazione per il risarcimento del danno non patrimoniali: una rogna. Un punto fondamentale. Da qui passa anche il futuro della Rca e delle tariffe. Le Assicurazioni tendono al ribasso, i danneggiati al rialzo. È un gioco delle parti. Ma ora interviene la Cassazione (che chiarisce spessissimo aspetti controversi della circolazione stradale), con sentenza 14278/2011.

Una studentessa viene investita da un’auto sulle strisce pedonali: lesioni gravi. Postumi invalidanti del 25%: lo dice la consulenza medico legale. Il Tribunale non liquida il danno morale e il danno patrimoniale. La corte d’Appello accoglie il gravame in punto di liquidazione del danno morale da reato, ma non riconosce il danno patrimoniale. Motivo: la studentessa non svolgeva attività produttiva … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento Leggi tutto


24 luglio 2011

Alcol: altissime probabilità di fare incidenti

No all'alcol assassino

I sinistri stradali sono la prima causa di morte tra i giovani. Nel 2009, su 4.237 morti per incidente stradale, 950 avevano un’età compresa tra 18 e 29 anni e il 42,9% di queste giovani vittime ha perso la vita di notte, tra le 22 e le 6 del mattino.

Secondo l’Istituto superiore di sanità, gli incidenti provocati da conducenti in stato psicofisico alterato da alcol e droga corrispondono al 30% del totale, in Italia.

Ben venga allora “Guido con Prudenza”, la manifestazione nata nel 2004 allo scopo di diffondere e promuovere in Italia la figura del “Bob”, il guidatore designato, ovvero colui che, nelle serate in discoteca con gli amici si impegna a non … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 15:09


Nessun commento Leggi tutto


Depressione da incidente? Risarcimento

Fatevi dare tutti i soldi

Se uno fa un incidente, il risarcimento del danno alla persona deve essere integrale: deve ristorare tutto il pregiudizio. Incluso il danno non patrimoniale, quello determinato dalla lesione di interessi inerenti la persona che non hanno rilevanza economica. Si tiene conto di sofferenza morale, danno alla salute, danno estetico. E depressione. Cassazione, sentenza 11609/2011. Ossia: se dopo un sinistro cadi in depressione, ti spetta il rimborso.

Tempo fa, un giovane viene investito da un motoscafo. Gravi lesioni ed epilessia post-traumatica. E depressione. La Cassazione ha imposto il rimborso di tutto. Si deve tenere conto dell’incidenza negativa sulle attività quotidiane e sugli aspetti relazionali della vita del danneggiato.

I giudici: “A seguito dell’incidente e … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 11:55


Nessun commento Leggi tutto


Auto blu. Edouard Ballaman condannato. Ok, ma tutti gli altri?

E gli altri?

In generale, nulla eccita il politico medio più di un’auto blu. Che rappresenta il potere sui sudditi, la prova della diseguaglianza sociale, la dimostrazione di essere arrivati, la status symbol per eccellenza.

È notizia fresca che Edouard Ballaman (Lega Nord), ex presidente del Consiglio regionale del Friuli-Venezia Giulia, è stato condannato dalla Corte dei conti per abuso di auto blu. Deve pagare 22.877 10.064 [grazie al lettore Anonimo per avermi corretto] euro per il danno causato all’amministrazione regionale. Ha compiuto viaggi non giustificati da esigenze di servizio.

A Ballaman l’onore delle armi: si era autosospeso dalla Lega Nord e dalla presidenza del Consiglio regionale. Altri stanno attaccati col sedere alla poltrona. Lui non s’è dimesso, … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 11:17


Nessun commento Leggi tutto