OmniAuto.it

Archivio di aprile 2012 (33 articoli)

30 aprile 2012

Lampione intelligente: magari

Luce intelligente

Via lestradedell’informazione.

“Un sistema intelligente che gradua l’illuminazione stradale in funzione del traffico differenziando i flussi luminosi a seconda delle zone, dell’orario, della luce solare utilizzando la rete elettrica gia’ presente sul territorio. Il sistema si chiama Minos ed è prodotto dalla Umpi, un’azienda italiana attiva nella ricerca e nello sviluppo di soluzioni di efficienza e di ottimizzazione, introdotti attraverso i servizi a banda larga caratteristici delle ‘Smart City‘. Grazie al sistema Minos, il comune può sfruttare al meglio le infrastrutture del territorio risparmiando risorse che possono essere reinvestite in servizi per i cittadini. Secondo l’azienda produttrice, il sistema potrebbe garantire risparmi nell’ordine di un abbattimento dei consumi pari al 30% e delle … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento Leggi tutto


28 aprile 2012

Danno tanatologico: solo se la vittima è cosciente

Danni? Dipende dalla sofferenza

La consapevolezza dell’imminente fine della vita: è il danno tanatologico. Ma quando è risarcibile in caso di coscienza del fatto da parte della vittima. Lo dice la Cassazione, con la recente sentenza 6273.

Si tratta di centinaia di migliaia di euro che le Assicurazioni non devono riconoscere ai parenti della vittima.

“Il danno tanatologico, inteso come consapevolezza dell’imminente fine della vita, non può essere riconosciuto, nel caso di specie, dovendo escludersi che la vittima, come già accertato dal primo giudice, abbia sofferto alcun dolore di natura psichica. Ciò, in quanto era in coma e pertanto non soffrì vedendo lucidamente avvicinarsi la morte, essendo rimasto … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:01


1 commento Leggi tutto


27 aprile 2012

L’Ania è il signor no. È sempre tutto no

No!

Sentite cosa dice l’Ania sull’interpretazione Isvap del Decreto liberalizzazioni.

1) L’obbligo per le imprese di assicurazione di offrire polizze rc auto abbinate all’installazione della “scatola nera”.

La legge in realtà offre una facoltà all’assicurato, ma non impone alcun obbligo alle imprese che restano libere di offrire questa tipologia di polizze. Se lo fanno e se l’assicurato acconsente, le imprese debbono accordare sconti significativi rispetto alla tariffa base, sostenendo i costi di gestione di tali strumenti.

Il Legislatore non ha imposto un obbligo alle imprese. Ciò è evidente dal tenore letterale della norma che recita “Nel caso in cui l’assicurato acconsenta all’installazione … ” e, quindi, non si riferisce in alcun … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento Leggi tutto


26 aprile 2012

Invincibilmente Ania

Rc auto bollente

Che potenza, l’Ania, la Confindustria delle Assicurazioni.

1) Voleva il rimborso delle lesioni fisiche lievi solo con un esame strumentale. E l’ha avuto.

2) Non voleva la tariffa unica Nord-Sud. E il ministero dello Sviluppo economico ha interpretato la Legge liberalizzazioni pari pari come l’Ania: niente Rca unica.

3) Non voleva il miglioramento della tariffa a seguito dell’assenza di sinistri. E siamo sulla strada buona. L’Assicurazione si riserva il diritto di aumentare le tariffe in base ai costi dell’anno prima; così, i guidatori virtuosi sono soggetti ad aumenti tariffari.

4) Ha già detto no alla scatola nera obbligatoria, opponendosi all’Isvap, che la vede obbligatoria.

5) Ha già detto no al costo di disinstallazione della scatola nera: secondo l’Isvap, … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 23:53


1 commento Leggi tutto


Roberto de Michelis, agente assicurativo: “I tre preventivi? Conseguenze terribili”

Caos tre preventivi

Seconda chiacchierata con Roberto de Michelis, agente assicurativo, in merito all’obbligo dei tre preventivi Rca, fissati dal Decreto liberalizzazioni.

“In estrema sintesi, se tale norma non verrà cancellata, ecco quelle che a mio avviso potrebbero essere le conseguenze.

1) Alcune Agenzie di medie/grandi dimensioni prenderanno il plurimandato: facilmente con due piccole Compagnie; le grandi sono poco propense a concederlo e non hanno l’obbligo, giustamente, di farlo.

2) Tante piccole agenzie probabilmente chiuderanno e gli agenti faranno i broker.

3) Sarà cura dell’agenzia ‘prendere in giro il cliente’ cercando due preventivi più alti del proprio, a difesa del proprio ‘capitale’, il cliente stesso.

4) Si proverà l’accorpamento fra tre agenti … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento Leggi tutto


25 aprile 2012

Rc auto, +4,7% nel 2011: 17,8 miliardi di euro!

Rca bollenti

Ma cosa avranno mai da piangere queste Assicurazioni? Nel 2011, l’andamento della raccolta nei rami danni, pari a 36,4 miliardi, ha evidenziato un aumento dell’1,4% (con una incidenza di queste polizze sul portafoglio globale che sale al 33%).

Sul risultato danni incide la Rc auto, che ha registrato una raccolta di 17,8 miliardi con un incremento del 4,7% rispetto al 2010, attribuibile ai sensibili aumenti tariffari praticati dal mercato (lo dice l’Isvap).

Non vi basta? E allora: l’aumento dei premi Rc auto sarebbe ancora maggiore (raggiungendo il 5,2%) se il confronto avvenisse su base omogenea, escludendo cioè dai dati 2010 la … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 20:08


Nessun commento Leggi tutto


Roberto de Michelis, agente assicurativo: “I tre preventivi? Il folle obbligo, e solo alla stipula del contratto”

Tre preventivi: polemiche

Ecco il frutto di una chiacchierata con Roberto de Michelis, agente assicurativo. Argomento, l’obbligo dei tre preventivi Rca, fissati dal Decreto liberalizzazioni.

“Le agenzie di Assicurazione, alla richiesta di preventivo, non devono fornire tre preventivi, ma ciò deve essere fatto al momento della stipula del contratto. Chi viene a chiedere un preventivo uscirà con la singola proposta, se poi lo stesso decidesse, magari a distanza di tot giorni, di stipulare la polizza con l’agenzia, riceverebbe, prima della firma, altri due preventivi verbali di altre compagnie facilmente non rappresentate dall’Agente. Sottolineo ciò per evidenziare la follia di tale normativa.

“Preciso che le Compagnie hanno il … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento Leggi tutto


24 aprile 2012

Valerio Platia scopre una bufala sulla Guida Accompagnata: non c’è il Decreto

Vieni avanti, Decretino

È partita la Guida Accompagnata, ma fino a che non verrà emanato un apposito Decreto, non sarà possibile svolgere alcune delle 10 ore previste e, quindi, non sarà possibile il rilascio dell’attestato di frequenza. Quindi, occhio alle bufale che trovate in giro. Lo dice Valerio Platia, esperto di Confarca (Confederazione autoscuole riunite e consulenti automobilistici).

Attualmente non è ancora stato emanato il Decreto ministeriale che dovrà, a breve, disciplinare le esercitazioni in autostrada necessarie per il completamento del corso propedeutico al rilascio dell’autorizzazione di cui all’articolo 115 (dal comma 1-bis al comma 1-septies) del codice della strada: consentirà ai minori di anni 18, ma … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento Leggi tutto


23 aprile 2012

Il 17enne al volante da oggi: bufala numero uno

Al volante con papà? Bufala

Leggo che, adesso, il 17enne con la patente A1 per le moto oggi può guidare l’auto con accanto papà. È una bufala colossale: occhio, vi rovinano di multe si vi azzardate a far guidare il ragazzo, oltre al pericolo di rivalsa assicurativa in caso d’incidente (sareste costretti a risarcire i danni). La verità è che prima il giovane deve fare un corso in autoscuola, dopodiché richiede l’autorizzazione in Motorizzazione.

Per ottenere il rilascio dell’autorizzazione alla Guida Accompagnata, l’aspirante conducente deve frequentare un corso di guida individuale di almeno 10 ore presso un’autoscuola e con un istruttore abilitato. Delle 10 ore, almeno 4 devono svolgersi in autostrada o strade extraurbane e 2 in condizioni … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 21:25


Nessun commento Leggi tutto


Guida Accompagnata: occhio, per il duplicato ripaghi tutto

Guida Accompagnata: attento ai soldi

Valerio Platia, insegnante di circolazione stradale e istruttore di guida, mi segnala una chicca per i 17enni che ottiengono la Guida Accompagnata per stare al volante a 17 anni.

Con la circolare 19 aprile 2012, prot. n. 10959, il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha chiarito che è possibile procedere – pagando – all’emissione di un duplicato, sia della ricevuta di presentazione dell’istanza che dell’autorizzazione alla Guida Accompagnata, nei seguenti casi.

1) Rinnovo di validità o duplicato (per smarrimento, deterioramento, ecc.) della patente A1 posseduta dal minore.

2) Integrazione o sostituzione degli accompagnatori designati: per esempio perché uno degli accompagnatori ha raggiunto il limite d’età, si trova impossibilitato a svolgere il ruolo di tutor (per impedimento dovuto a malattia, … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:30


Nessun commento Leggi tutto