OmniAuto.it

10 settembre 2012

Alcol e revisioni: alla Polstrada va detto solo grazie

Alcol assassino

L’alcol assassino sulle strade viene sempre combattuto alla grande dalle Forze dell’ordine, nonostante i piagnistei di certi squallidi politicanti che – pur di lisciare il pelo al proprio elettorato di una certa zona d’Italia, avvezzo alla bevuta – difendono l’alcol e chi lo beve prima di guidare. Irresponsabili.

Nelle notti del weekend appena passato la Polizia stradale di Genova ha messo in campo uomini pattuglie ed etilometri  per combattere il il fenomeno delle stragi del sabato sera, con occhio particolare quindi verso coloro che – passata una serata in allegria in qualche locale – si mettono alla guida avendo alzato un po’ troppo il gomito.

Il dato positivo è che, negli orari a rischio, non si sono registrati incidenti sul nodo autostradale genovese. I numerosi controlli effettuati sui conducenti durante queste notti hanno fatto registrare quattro soggetti in stato di ebbrezza alcolica ai quali è stata sospesa la patente: due ragazzi e due uomini di mezza età.

Nel corso dei controlli è però emersa una certa disattenzione nel controllo dei documenti della propria automobile da parte dei conducenti: ben cinque veicoli sono stati trovati infatti senza revisione, circostanza questa facilmente evitabile ricordandosi che la verifica tecnica va fatta per la prima volta dopo quattro anni e successivamente ogni due.

Anche il conducente di una Porsche si è visto ritirare la carta di circolazione del proprio bolide per questo motivo, ritiro che si è aggiunto alla sanzione amministrativa prevista di 159 Euro.

Il colmo di tale distrazione nei confronti dei propri documenti di circolazione è stato però raggiunto giovedì pomeriggio quando due automobilisti si sono lievemente tamponati fuori dal casello di Bolzaneto. Agli agenti della Polizia stradale intervenuti sul posto su richiesta delle parti, dopo aver effettuato i rilievi, non restava altro che ritirare le patenti di guida ad entrambi: erano scadute da mesi.

Attenzione: trascurare auto e patente (e magari Rca) significa non voler spendere per la macchina e tutta la burocrazia che ruota attorno a questa. Un pericolo pazzesco: circolare con la revisione scaduta è da folli.

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.