OmniAuto.it

30 agosto 2010

Alcol, il riflessometro di Giorgio Marcon

Alcol, una soluzione interessante

Trevigiano, 54 anni, capofila del “Coordinamento nazionale per la sicurezza a 360 gradi”, nonché consulente dell’Unione nazionale consumatori, e protagonista di crociate contro le truffe dei T-Red e degli autovelox: è Giorgio Marcon. Che ha inventato il riflessometro. In due parole, un volante con le lucine che si accendono se hai bevuto troppo alcol, impedendoti di accendere il motore.

Giorgio, come funziona il riflessometro?
Tu prima di accendere l’auto, esegui un test di 10 prove del riflessometro: si accende una luce random, devi schiacciare il pulsante, alla fine hai il punteggio che va da 1 a 10 in base alla regolarità e alla rapidità nel premere il pulsante. Un sistema che viene già utilizzato in neurologia per capire i riflessi di una persona. Il tempo di reazione per le persone comuni, va da 150 a 300 millisecondi, all’accendersi della luce e premere il pulsante; per i professionisti, invece va da 150 a 250 il tempo di reazione, cioè l’attenzione deve essere più accentuata.

Quando lo vedremo?
Entro la fine dell’anno, avremo il veicolo sperimentale su strada, in prima mondiale.

Come funzionerà?
Se il tuo risultato sarà da 1 a 3, l’auto non si accende; se sarà di 4, l’auto viaggerà a una velocità massima di 70 km/h; col 5, massima di 90 km/h; e col 6, massima di 110 km/h; superiore a 6, alla velocità prestabilita dall’auto nel rispetto del Codice della strada.

Ha altre funzioni?
Ci sono molte altre novità: sulla corona del volante, in ogni parte della stessa, se premi suonerà il clacson e si accenderanno i fanali di stop, questo per anticipare lo spazio e il tempo di segnalazione pericolo. Supponiamo che un pedone, o un veicolo spunti all’improvviso, tu nell’immediatezza e per istinto schiacci il volante (anche con una mano sola) e si attiva il clacson, così avvisi la persona del pericolo e riesci a evitarla. Abbiamo già effettuate delle prove con risultati positivi. Poi potrai avere il report anche della velocità percorsa, in caso di controllo o di contestazione di un controllo.

Quanto costerà?
Sui 50 euro.

di Ezio Notte @ 08:27


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.