OmniAuto.it

2 novembre 2010

Alcol peggio dell’eroina: reazioni strane

Se guidi, no alcol!

Alcol e guida: pericolo mortale. Per qualcuno non è così. Lo dimostrerebbero, secondo questo qualcuno, le statistiche Istat: i morti in incidenti dovuti all’alcol sono pochissimi, come emerge dai verbali di Polizia. In realtà, quella statistica vale zero: nei verbali di Polizia, non si può subito desumere la causa dell’incidente.

Adesso però arriva uno studio molto serio, pubblicato sul prestigioso Lancet: l’alcol è la sostanza più pericolosa, più di eroina e crack. Sono le conclusioni del professore britannico David Nutt.

Dice la Federvini: “Riteniano che le conclusioni dello studio effettuato dal professor David Nutt, che equipara il consumo di alcol all’assunzione di droghe, sono sbagliate e inaccettabili, soprattutto per gli effetti sociali a cui farebbe riferimento l’indagine, e alle perverse conseguenze che ne potrebbero derivare nella percezione dei consumatori, soprattutto dei più giovani”.

Ma come. Su che basi scientifiche si contesta la ricerca? A noi di Automobilista, quella di Federvini pare solo una reazione immotivata, un po’ strana.

Alcol e guida: cocktail assassino. Non ci stamcheremo mai di dirlo.

foto flickr.com/photos/adforce1

di Ezio Notte @ 18:01


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.