OmniAuto.it

22 aprile 2013

Allucinante: alla guida ubriaco con la figlia di tre anni a bordo

Alcol: pazzesco

Serve l’omicidio stradale (drammaticamente buttato nel gabinetto dal Governo Monti) per questi personaggi che infestano le nostre vie. È passata una sola settimana dal tragico incidente che ha visto come causa del funesto epilogo anche l’eccessivo uso di alcol prima di mettersi alla guida, eppure i risultati dei controlli che le pattuglie della Stradale effettuano nei weekend appaiono quanto mai allarmanti.

Venerdì notte in Corso Italia, e stanotte al casello di Genova Ovest, gli agenti hanno dato l’alt a numerose vetture di ritorno dalla movida genovese e i tre etilometri messi in campo hanno lavorato incessantemente analizzando l’alito di giovani e meno giovani. Sei dei conducenti che avevano ecceduto nelle bevute hanno addirittura evidenziato un tasso alcolemico superiore a 1,5 g/l che, in termini giudiziari, significa denuncia penale e confisca del mezzo. Due erano donne. Queste ultime hanno un’età compresa tra 27 e 45 anni mentre l’età degli uomini risultati positivi al controllo varia invece tra 22 e 42 anni.

Gli uomini della Stradale si stupivano non poco quando sul display dell’etilometro compariva un tasso alcolemico di 1,1 grammi di alcol su litro di sangue: dall’altra parte del boccaglio vi era un trentacinquenne che, all’una di notte, tornava a casa con la figlia di tre anni. Non potendo l’uomo di certo continuare a guidare, dopo qualche telefonata gli agenti riuscivano a contattare la nonna della bambina chiedendole di venirsi a prendere in caserma la piccola e il suo autista Un potenziale pericolissimo guidatore che presto tornerà al volante, magari con la bimba a bordo, e magari ancora più ubriaco o drogato di prima.

di Ezio Notte @ 00:00


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.