OmniAuto.it

24 aprile 2010

Anas, i diserbanti saranno pure in regola. Ma noi preferiremmo non respirarli

Diserbanti: in regola? Ovviamente...

Diserbanti: in regola? Ovviamente...

Si dice qui: “In seguito ad alcuni articoli apparsi sulla stampa, riguardanti l’utilizzo dei diserbanti lungo le arterie di competenza, l’Anas ha precisato in una nota che la manutenzione del verde e la pulizia delle pertinenze lungo le strade statali viene affidata, secondo uno specifico capitolato tecnico nazionale, a ditte specializzate e abilitate che utilizzano, nelle forme e secondo le prescrizioni previste, appositi prodotti consentiti dalla normativa europea, nazionale e regionale vigente, registrati presso il Ministero della Sanità e reperibili in commercio senza la necessità di particolari autorizzazioni per l’acquisto”. Ci fa piacere. Resta il fatto che noi, personalmente, preferiremmo non respirarli, questi diserbanti.

La nota prosegue: “Si tratta di prodotti non pesticidi, biodegradabili, solitamente a base di glyphosate, che non lasciano residui tossici dopo la loro applicazione e vengono utilizzati in percentuali e con modalità tali da non risultare pericolosi né per l’uomo né per l’ambiente”. Proprio questo ci turba un pochino: le percentuali e le modalità non dannose. Significa che a percentuali più elevate e in altre modalità, quei diserbanti fanno male. Quindi, ribadiamo: meglio non respirarli, se possibile.

Chiusura: “L’Anas, in qualità di stazione appaltante, verifica comunque l’operato delle imprese esecutrici, al fine di rilevare eventuali usi scorretti dei prodotti in violazione dei contratti sottoscritti”. Ci fidiamo. Come ci fidiamo che gli appalti per la costruzione delle strade, non ultima la Salerno-Reggio Calabria, siano trasparenti.

di Ezio Notte @ 21:33


2 commenti

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 2 Commenti

  1. oltre a fare schifo i bordi delle strade gialli e morti in piena primavera ( e poi si parla di “paesaggio!) vi fidate che non facciano male, soprattutto se mischiati con benzene, idrocarburi, insetticidi?
    la chimica in eccesso sta danneggiando il nostro d.n.a e la nostra sopravvivenza! anche per l’ amianto hanno negato sino all’ ultimo!

    Commento by francesco mantero — 4 maggio 2010 @ 13:55

  2. Questi automobilisti-ecologisti… :)
    Le città sono delle camere a gas…il 90% degli spostamenti in automobile (e motorini) è dovuto più a pigrizia che a reale necessità e voi vi lamentate dei diserbanti???
    Muaahhhhh

    Commento by ecomavala — 20 maggio 2010 @ 09:48

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.