OmniAuto.it

22 ottobre 2011

Anche l’automobilista italiano è così sessualmente frustrato da preferire l’auto alla donna? Non ci credo

E tu, per chi votI?

Vi riporto uno studio pubblicato sul Journal of Consumer Research dal professor David Gal della Kellogg School of Management della Northwestern University (Usa): “A Mouth-Watering Prospect: Salivation to Material Reward”. Dice, in due parole, cosa fa venire l’acquolina in bocca.

Sorpresa: parrebbe che gli uomini vengono eccitati di più dalle auto (sportive) che dalle donne (belle).

Forse sarà così in quasi tutti il mondo. Non credo che la reglola valga anche in Italia. Non ritengo il maschio italiano così frustrato da preferire l’auto alla donna. Sì, c’è il maschio bruttino, con la camminata storta, che vuole solo il potere, l’auto grossa. Perché ha problemi a letto. Ma nella media, reputo che da noi il sesso sia ancora l’attività preferita, piuttosto che esibire il macchinone in sostituzione del pisellino sottodimensionato.

Che ne dite?

foto OmniAuto.it

di Ezio Notte @ 21:20


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.