OmniAuto.it

28 marzo 2011

Autovelox, il coraggio dell’assessore Mattei

Ho i miei dubbi

Via La Nazione. L’assessore alla mobilità del Comune di Firenze Massimo Mattei, commentando la diminuzione degli incidenti sui viali cittadini dove sono collocati autovelox: “Invito le associazioni e politici che campano su campagne contro questi macchinari a riflettere, una volta di più sul fatto che non sono congegni infernali e servono a salvare molte vite”.

E io invito l’assessore a riflettere su questi tre punti.

1) Ci vuole un bel coraggio a dire che altri campano su campagne contro gli autovelox. Cavolo, ci sono centinaia di Comuni che campano con campagne pro autovelox e succhiasoldi, ma forse l’assessore Mattei lo ha dimenticato.

2) A Firenze e provincia,  gli incidenti mortali nel 2009 sono stati 70; nel 2010, sono scesi a 67. Tre in meno. Merito degli autovelox. Mah… Mi pare quantomeno azzardato sostenere una tesi del genere di fronte a cifre così misere. Ci sono mille variabili in gioco: dalle condizioni meteo agli ubriachi e ai drogati di passaggio che hanno provocato sinistri mortali,  e che così continueranno a fare anche con gli autovelox.

3) Come la mettiamo coi le migliaia di ricorsi per gli autovelox illegittimi di Firenze?

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.