OmniAuto.it

24 febbraio 2010

Autovelox non repressivo? E ci mancherebbe pure!

Autovelox? Per prevenire, grazie

Autovelox? Per prevenire, grazie

Alla fine, i Comuni hanno vinto, ce l’hanno fatta: i mass media fanno passare l’idea che gli Enti locali ci facciano concessioni in materia di autovelox. Vedi fra gli altri il titolo del Sole 24 Ore. Infatti, a Napoli e dintorni s’è deciso, secondo il Sole, che l’autovelox non sia repressivo (tramite una Legge della Regione Campania). Diamine, ci mancherebbe pure: l’autovelox non dev’essere mai repressivo (bastonare di multe), ma sempre preventivo (prevenire gli incidenti). Non è certo necessaria una legge che lo imponga!

Siamo al ridicolo: qualsiasi sistema elettronico di controllo delle infrazioni dev’essere preventivo; nessuno strumento va usato per repressione o per fare cassa. Che una legge imponga l’uso corretto dell’autovelox (già previsto dalla direttiva Maroni e da altre decine di circolari ministeriali) ci sembra assurdo.

Per favore, non facciamo passare il messaggio che le Regioni e i Comuni ci fanno concessioni, trasformandosi in angioletti e usando gli autovelox a fin di bene.

di Ezio Notte @ 07:18


2 commenti

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 2 Commenti

  1. Ho letto anche io la news ma da quello che ne ho capito da altre fonti, non è nemmeno detto… alcuni citano la possibile abolizione di queste leggi regionali perchè contrarie ad altre norme :( non ci capisco nulla, so solo che i segnali degli autovelox in campania, soprattutto in autostrada, sono quasi più pericolosi delle multe perchè provocano improvvise frenate e code impreviste :(

    Commento by Sara — 24 febbraio 2010 @ 09:47

  2. […] legge può essere interpretata a proprio piacimento, a seconda della propria convenienza. C’è però un […]

    Pingback by Ricorso: multa data da un autovelox mobile, segnalato con un cartello per autovelox fissi | Automobilista.it — 9 marzo 2010 @ 07:05

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.