OmniAuto.it

22 aprile 2011

Avviso allo scemo aggressivo: la guida intimidatoria è violenza privata

Ecco le uniche auto adatte ai violenti

Se un automobilista cretino fa l’aggressivo, rischia le manette: in certi casi, è un reato. Per la precisione, la condotta di guida intimidatoria non è consentita. Lo ha stabilito la Cassazione penale, Sezione quinta, Sentenza 14482 del 12/04/2011. La questione di cui s’è occupata la Cassazione riguarda un tizio che, sorpassando il veicolo che lo precedeva, si è arrestato davanti a questo impedendogli di proseguire la marcia.

Ma se il tizio è in stato d’ira, magari per aver subìto un torto, è in parte giustificato? No. L’intento di chiedere conto all’altro guidatore della scorrettezza precedente non autorizza a comportamenti violenti.

Per di più, nel caso in esame, c’era anche “l’interruzione del pubblico servizio di trasporto, considerato che il soggetto passivo era un conducente di autobus di linea”.

foto flickr.com/photos/nseika

di Ezio Notte @ 22:07


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.