OmniAuto.it

17 novembre 2009

Bambini in auto: Codice della strada da riscrivere

Un genitore intelligente

Un genitore intelligente: protegge il proprio bimbo

Andiamo dicendo da tempo che il Codice della strada è scritto coi piedi. Un conferma ci arriva da una mail che abbiamo ricevuto da Valerio Platia, insegnante di circolazione stradale e istruttore di guida. Seguiteci nel ragionamento.

a) Sulle auto sprovviste di sistemi di ritenuta, i bambini di età fino a tre anni non possono viaggiare; e quelli di età superiore a tre anni non possono  occupare il sedile anteriore se sono alti meno di un metro e mezzo.

b) I bambini non possono essere trasportati utilizzando un seggiolino di sicurezza rivolto all’indietro su un sedile passeggeri protetto da airbag frontale. Unica eccezione: l’airbag va disattivato, anche in maniera automatica.

Il ministero dell’Interno, con circolare 300/A/1/52739/109/123/3/4 del 14 luglio 2006, ha sottolineato che la violazione degli obblighi ai punti a) e b) non sono oggetto di sanzioni amministrative: niente multe per i genitori che mettono a repentaglio la vita dei bimbi. Sono fatti salvi gli eventuali profili di responsabilità civile e penale, in caso di incidente stradale; ma questo non riguarda il Codice della strada.

Insomma, non è sanzionabile il trasporto di bambini di età inferiore a tre anni su veicoli sprovvisti di sistemi di ritenuta e di quelli di età superiore a tre anni sul sedile anteriore dei medesimi veicoli, né l’utilizzo del seggiolino rivolto controsenso sui veicoli in cui non è possibile disabilitare l’airbag. Ci pare clamoroso. Invece, servirebbero multe dell’ordine di 250 euro. Siete d’accordo?

di Ezio Notte @ 07:56


1 commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 1 Commento

  1. […] è una news fresca: ecco come dovrebbe essere cambiata la normativa per i bimbi in viaggio all’estero. La schematizziamo per renderla più chiara […]

    Pingback by Vai in viaggio all’estero col tuo bimbo? Ci vuole il passaporto per il piccolo | Automobilista.it — 26 novembre 2009 @ 00:28

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.