it.motor1.com

4 November 2018

Buca e risarcimento: il Comune di Ischia vince in Cassazione

Buche in città, che disastro

Buche in città, che disastro

Sei caduto in buca con la tua auto? Occhio. C’è una sentenza brutta per te. È la numero 27724 del 2018. Riguarda una causa di un guidatore contro il Comune di Ischia. Sentiamo gli ermellini, che hanno fatto vincere il Comune.

1) In ragione delle concrete condizioni temporali e ambientali (pieno giorno, mese di settembre, forte luminosità naturale) tale buca si presentava di apprezzabili dimensioni, non ricoperta da materiale di sorta, collocata al centro della semicarreggiata di pertinenza della Sasso nell’ambito di un più ampio tratto stradale, tutto dissestato e sconnesso. Pertanto, l’utente che la dovuta attenzione e cautela richiesta dalla concreta situazione di fatto delle condizioni del manto stradale, avrebbe potuto ragionevolmente rendersi conto del tratto vistosamente sconnesso e dissestato.

2) Secondo la Corte, la buca era evitabile da parte dell’attrice se la stessa avesse prestato la dovuta attenzione, non ricorrendo in alcun modo l’ipotesi di insidia o trabocchetto; sulla base di tali premesse il motivo è inammissibile avendo la Corte territoriale deciso le questioni di diritto in modo conforme alla giurisprudenza di legittimità e non offrendo l’esame dei motivi elementi di novità.

3) L’esame del motivo rende opportuna una puntualizzazione dei principi in materia di responsabilità per danni da cose in custodia, come via via espressi dalla giurisprudenza di questa Corte, con attenzione specifica alla custodia dei beni demaniali e, tra questi, di quelli di grande estensione, come strade e loro accessori e pertinenze.

di Ezio Notte @ 22:32


No Comments

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento »

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Lascia un commento