it.motor1.com

28 novembre 2009

Campania, il boom di scontri diverrà straboom di tariffe Rc auto

napoli

Campania, Rc auto alle stelle?

Tutti sanno quale sia la Regione dove il rapporto fra assicuratore e assicurato è più conflittuale: la Campania. Da sempre, le Compagnie indicano in quell’area l’epicentro di truffe assicurative: incidenti inventati, danni gonfiati, colpi di frusta inesistenti, testimoni che saltano fuori dal nulla (spesso vendendosi fuori dal Tribunale). Risultato, Rca alle stelle, specie per i ragazzi: in questo caso, infatti, alla pericolosità della Campania (soprattutto Napoli e Caserta) si unisce la probabilità (valida in tutta Italia) che un ragazzo causi un incidente per imperizia. Così le Assicurazioni tentano di tenere alla larga automobilisti potenzialmente costosi, chiedendo tariffe esorbitanti; e gli assicurati rinfacciano alle Compagnie di ritardare i risarcimenti: un’accusa non del tutto priva di fondamento a giudicare dalle multe che le Assicurazioni ricevono per inadempienze (vedi qui).

E il futuro è ancora più nero. Il rapporto assicurato-assicuratore è destinato a deteriorarsi. Non lo affermiamo basandoci su nostre personali impressioni, ma partendo  da questi numeri, trovati su metropolisweb: 32 incidenti al giorno, 2 feriti ogni ora, 6 morti a settimana. È il bollettino sinistri campano nel 2008, per un totale di 11.529 incidenti, 329 decessi e 17.380 infortunati e un tasso di mortalità regionale di 2,9 decessi ogni 100 sinistri.

Addirittura, rispetto al 2007, in Campania gli incidenti sono aumentati del 2,2%, i morti del 2,8% e i feriti del 3,8%. Dati, quelli campani, in controtendenza rispetto a quelli nazionali.

Serve fare i conti della serva. Grosso modo, arriviamo a presumere un aumento tariffario medio del 4% annuo in Campania. Con picchi del 10% per i profili più a rischio: chi è in classi di merito alte e chi è giovane. Senza dimenticare che l’indennizzo diretto non ha affatto favorito un calo delle tariffe Rca… Insomma, cari automobilisti campani, preparate i soldi: la vostra Assicurazione vi chiama.

di Ezio Notte @ 13:07


2 commenti

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 2 Commenti

  1. […] guaio è per gli italiani del Sud: nelle zone più a rischio incidenti e truffe (vedi specialmente Napoli e Caserta), sono dolori. Le tariffe si prevedono in […]

    Pingback by Il terrore del 2010 nel Sud Italia: la Rc auto che ti spenna vivo | Automobilista.it — 3 dicembre 2009 @ 23:48

  2. […] di Automobilista.it siamo curiosoni per natura. Tempo fa, abbiamo gironzolato per voi a Roma e Napoli per voi; oggi, domenica 31 gennaio, siamo andati a Milano. Motivo, accertarci che il blocco totale […]

    Pingback by Milano, blocco totale. Quasi totale. Parziale. Un piccolo blocchino, appena appena | Automobilista.it — 31 gennaio 2010 @ 21:02

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.