OmniAuto.it

28 luglio 2009

Car pooling, ci siamo!

090622_F_500C_007È in arrivo l’”auto di gruppo”, molto meglio noto con la sue definizione inglese: car pooling. La modalità di trasporto che consiste nella condivisione di macchine private tra più persone (per ridurre i costi del trasporto e lo smog) partirà il 31 agosto. Al via la prima sperimentazione nei tratti Varese-Milano e Como-Milano delle autostrade A8 e A9: durerà per tutto il periodo dei lavori di realizzazione della terza corsia sull’A9 tra Lainate e Como Grandate, che dovrebbero concludersi per il 2012.

Chi userà il car pooling (un’auto con almeno quattro persone) pagherà una tariffa di 0,5 euro anziché 1,3 dalla barriera di Milano Nord verso Milano nella fascia oraria 6.30-9.30. Idem, alla stessa barriera, in direzione di Varese e Como tra le 17.30 e le 20.

Sarà obbligatorio utilizzare una pista dedicata per consentire agli addetti di verificare la presenza delle quattro persone. E il pagamento potrà essere effettuato con tutte le modalità previste: dal Telepass ai contanti.

Noi di Automobilista.it crediamo molto nel car pooling: è ora che l’Italia faccia un passo avanti e si metta in scia dei Paesi del Nord Europa e degli Stati Uniti, dove l”auto di gruppo” è una come pratica piuttosto diffusa. Lì esistono anche associazioni specifiche cui chiedere informazioni e concordare tragitti comuni ad altre persone: un modo intelligente per suddividere le spese di viaggio (tragitto da casa verso il lavoro o l’università e viceversa).

Non ultimo, considerate anche il miglioramento delle relazioni sociali: in macchina si parla, ci si scambia opinioni, si fa amicizia, si stringono alleanze. Insomma, il car pooling lo vediamo anche come un modo per approfondire preziose conoscenze.

E voi, siete disposti a condividere la vostra auto con altri oppure preferite comunque guidare da soli, in santa pace?

di Ezio Notte @ 12:35


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.