OmniAuto.it

11 settembre 2013

Car2go: occhio agli incidenti. Sono mazzate

Clausole: leggetele!

Ezio Notte è qui per voi, per aiutarvi. Obiettivo, imparziale. Magari risulterò odioso, ma dico la verità, per il bene del vostro portafogli.

Causi un incidente con la smart di car2go? Mmm… Che rogne…

1) Successivamente alla notifica di un incidente che il conducente sia obbligato a comunicare a car2go, a prescindere dal fatto che sia responsabile o meno dell’avvenimento, car2go invierà un modulo per la constatazione del danno, che dovrà essere compilato in tutte le sue parti e restituito a car2go entro 7 giorni. Qualora car2go non riceva entro questo termine una constatazione scritta del danno, l’assicurazione non potrà liquidare i danni dell’incidente. In tal caso, car2go si  riserva il diritto di addebitare al conducente tutti i danni derivanti dall’incidente a persone, oggetti e veicoli.

Quindi, sii rapido ed efficiente: a razzo. Se no, car2go si riserva il diritto di addebitare al conducente tutti i danni derivanti dall’incidente a persone, oggetti e veicoli. Sta tutto scritto nel contratto che tu hai letto (perché è vero che l’hai letto, eh?) e firmato.

2) Se durante l’utilizzo da parte del conducente il veicolo car2go viene danneggiato o se un qualunque danno ovvero una perdita/ furto del veicolo car2go si verifica per colpa o dolo del conducente, il cliente ne risponde nel limite di una franchigia massima di € 500.

Metti in conto: 500 euro.

3) Resta ferma un’eventuale ulteriore responsabilità che ecceda il limite della franchigia secondo quanto disposto nelle presenti condizioni di noleggio.

Bene, ora ricorda quelle condizioni: sai quanti quattrini ballano? Perché tu le hai lette le condizioni, vero?!

4) In caso di incidente (con responsabilità o meno del conducente del Veicolo car2go) al di fuori dell’area di attività di car2go o qualora vi sia la necessità di trasportare il veicolo car2go in un’officina situata al di fuori dell’area di attività di car2go, l’assicurazione non assume i costi per riportare il veicolo nell’area di attività dopo la riparazione. Tali costi resteranno a carico del conducente del veicolo car2go.

E tu sai qual è  la tua area, vero? Sai quando esci da tale area, vero? Perché tu l’hai letto, il contratto, e sai tutto, vero?!

Scusate se io faccio il lavoro che dovrebbero fare i quotidiani online. I quali hanno ricordato come car2go sia partito a razzo nei primi giorni di servizio. Già: peccato non abbiano granché evidenziato che l’iscrizione al servizio, i primi giorni, è gratuito… Strano: un blog di campagna scritto da un blogger contadino deve ricordare come stanno le cose…

di Ezio Notte @ 00:00


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.