OmniAuto.it

10 settembre 2013

Car2go: occhio alle tue responsabilità. Se sbagli paghi

Massima attenzione al contratto

Non è tutto oro quel che luccica. Io, che sono il vostro cane da guardia, osservo e scopro con la massima dedizione. Per esempio, car2go. Abbaglia, lo so. Ma ora leggete qui. E state all’occhio.

1) Sono autorizzate a utilizzare e guidare i veicoli car2go esclusivamente le persone fisiche che:

a) siano clienti ai sensi del Art. 2 o che, sulla base di un contratto stipulato da car2go con un cliente commerciale, siano autorizzate a sottoscrivere singoli contratti di noleggio a nome di tale cliente commerciale;

b) abbiano un’età minima di 18 anni e un’esperienza di guida di almeno un anno e siano in possesso di una patente di guida valida per la conduzione di un autoveicolo.

Ecco: minimo un anno d’esperienza. Se no, non puoi.

2) Il cliente è responsabile di tutti i danni provocati dalla perdita dei mezzi di accesso, specialmente qualora ciò possa dare origine a furto, danneggiamento o uso indebito dei veicolo car2go. Per la sostituzione di un mezzo di accesso smarrito o danneggiato, al cliente sarà addebitato un importo determinato in base al regolamento tariffario di volta in volta vigente.

Capito? Chi sgarra paga.

3) Al cliente che non si avvale della prenotazione eseguita o che la cancella poco prima dell’inizio del noleggio, può essere addebitata una commissione secondo il regolamento tariffario di volta in volta vigente.

Chi è sbadato paga.

4) Prima dell’avvio del motore del veicolo car2go, il conducente deve verificare se il Veicolo car2go presenta tracce evidenti di difetti, danni oppure di sporco e, in caso affermativo, comunicarlo a car2go per mezzo dello schermo presente all’interno del veicolo car2go (mediante il seguente percorso: pulsante Sos, domande a inizio/fine noleggio). In caso di necessità viene automaticamente avviato un collegamento telefonico con il servizio assistenza (contattabile gratuitamente attraverso il sistema di comunicazione telefonica integrata del veicolo car2go) per determinare il tipo e la gravità del difetto, del danno e/o dello sporco. Al fine di determinare l’imputabilità dei danni, la comunicazione di cui sopra dovrà obbligatoriamente essere effettuata prima dell’avvio del motore. Il conducente deve fornire informazioni complete e veritiere. Il servizio assistenza ha la facoltà di proibire l’utilizzo del Veicolo car2go qualora risultasse compromessa la sicurezza della guida.

Dunque: se non ti accorgi dei difetti, e te li contestano in seguito per errore, sono cavoli tuoi.

di Ezio Notte @ 00:00


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.