OmniAuto.it

3 settembre 2013

Car2Go: quello che non mi piace

Cautela

Car2Go consente una flessibilità illimitata per gli spostamenti in città, senza canoni mensili.

1) Paghi la quota unica d’iscrizione di € 19 che ti permette di ricevere la membercard. E già qui c’è un esborso.

2) Le tariffe sono: € 0,29 al minuto, € 14,9 all’ora e € 59 al giorno. Il carburante, l’assicurazione, il parcheggio e l’Area C sono inclusi. Non è poco. E vi spiego perché. Occhio ai costi.

In particolare, attenzione alla franchigia in caso d’incidente. Significa che, se spacchi la Smart per colpa tua, e il danno supera i 500 euro, ti resta quella somma sulle tue spalle: 500 euro.

Succede in caso di noleggio normale? Dipende.

Se noleggi una Fiat 500 con franchigie, spendi 30-40 al giorno. Se noleggio una Panda senza franchigie, spendi 50-60 euro al giorno: però, in caso di incidente, non tiri fuori una lira.

Sarebbe anche carino sapere cosa succede se ti rubano la Smart: chi paga? Qual è la franchigia? E per gli atti di vandalismo, come la mettiamo? Chi paga?

Attenzione. I costi sembrano bassi, se ti va tutto bene. Ma se appena appena qualcosa va storto, sono dolori.

di Ezio Notte @ 22:16


1 commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 1 Commento

  1. Non sono bassi. E-Vai costa 5 euro all’ora, chilometraggio illimitato, se si sceglie un’elettrica con cui si possono fare tranquillamente 100 km in città (un’enormità, soprattutto in un’ora o due).

    Il grande vantaggio di Car2Go e che prendi e lasci l’auto dove ti pare, mentre E-Vai e GuidaMi hanno stazioni di consegna e restituzione che ti vincolano parecchio.

    Commento by Max — 26 settembre 2013 @ 10:12

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.