OmniAuto.it

18 giugno 2009

Caro neopatentato smarrito, t’aiuta Automobilista.it

Notiamo grande confusione diffusa fra i ragazzi che hanno appena preso la patente per l’auto, e fra gli stessi genitori che devono comprare o dare in uso una vettura ai loro figlioli. La bussola la perdono quando si parla di limitazioni dei neopatentati e di macchine potenti da dare in mano ai virgulti. È un caos alimentato da certa malainformazione, i cui esponenti sparano: “Auto potenti vietate ai neopatentati”. Per questo, Automobilista.it intende fare chiarezza.

Anzitutto, il neopatentato è chi ha la patente B, rilasciata in Italia, da meno di tre anni. In secondo luogo, il neopatentato deve rispettare limiti di velocità più bassi rispetto a quelli degli altri guidatori, che per comodità definiamo “normali”. Infatti, i limiti per i freschi di patente sono: 100 km/h (invece di 130) sulle autostrade e 90 km/h (anziché 110) sulle strade extraurbane principali. Certo, è raro che una pattuglia delle Forze dell’ordine fermi un veicolo troppo veloce: quindi, è difficile che un ragazzo venga “pizzicato” oltre i propri limiti speciali. Allo stesso modo, è impossibile che un autovelox capisca l’età del guidatore… Comunque quei limiti ci sono e vanno rispettati. La multa per i neopatentati trasgressori è di 148 euro; più la sospensione della patente da due a otto mesi (articolo 117 del Codice della strada).

Terzo, ricordate che un neopatentato, se perde punti della patente, subisce un taglio doppio del punteggio rispetto ai guidatori “normali”.

Quarto, se un neopatentato commette gravi infrazioni (per esempio, sorpasso vietato in curva), subisce la sospensione della patente da tre a sei mesi, contro uno stop da uno a tre mesi per i guidatori “normali” (articolo 148 del Codice della strada).

E le benedette auto potenti? Al momento, non c’è nessun limite. Un neopatentato può guidare anche una Ferrari. Se papà gliela compra. Non ascoltate le bufale, secondo cui già esiste un limite di potenza: questo è contenuto in un testo di legge particolare all’esame del Governo.

di Ezio Notte @ 17:11


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.