OmniAuto.it

23 giugno 2010

Caro pedone, non diventare predone della strada. Te lo dice anche la Cassazione

Strisce pedonali: sentenza importante

Strisce pedonali: sentenza importante

L’argomento pedone è sempre delicatissimo, perché se un automobilista ne parla male passa per incivile o assassino. In realtà, il rapporto fra chi guida e chi va a piedi dev’essere considerato alla luce di quanto dice il Codice della strada (che impone il massimo rispetto per il pedone), ma anche di quanto stabilisce la Cassazione, con sentenze interpretative. Sentite la pronuncia numero 14064 del 2010. Che riscriviamo in termini più semplici.

A volte il pedone, anche se ha attraversato sulle strisce pedonali, è l’unico colpevole di un incidente. Se si verificano le seguenti condizioni.

a) Il pedone ha attraversato la strada di corsa immettendosi nel flusso dei veicoli marcianti alla velocità imposta dalla legge.

b) L’investitore dimostra che l’improvvisa e imprevedibile comparsa del pedone sulla propria traiettoria di marcia ha reso inevitabile l’evento dannoso, tenuto conto della breve distanza di avvistamento, insufficiente per operare un’idonea manovra di emergenza.

Ci pare una sentenza intelligente. I pedoni non si trasformino in predoni della strada.

foto flickr.com/photos/ferminius

di Ezio Notte @ 00:01


1 commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 1 Commento

  1. Sicuramente i pedoni vanno rispettati, essendo i fruitori più deboli della strada, ma una domanda che mi sono posto e a cui non ho mai trovato una risposta riguarda i pedoni che attraversano sulle striscie pedonali e vengono investiti, magari uccisi, dagli automobilisti, nel momento in cui il semaforo pedonale è rosso. Di chi è la colpa dei danni fisici, o peggio, della morte del pedone che attraversa col rosso? Io ho una mia idea, basata sull’interpretazione personale del codice della strada, ma non ho mai letto niente su sentenze o dell’orientamento generale della giurisprudenza in proposito. Se qualcuno riuscisse a sapere qualcosa renderebbe certamente un gradito servizio a tutti gli automobilisti.

    Commento by Costantino — 10 luglio 2010 @ 18:18

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.