OmniAuto.it

5 marzo 2012

Carrozzieri combattivi

Assicurazioni imbattibili?

Mi piace come hanno combattuto i carrozzieri indipendenti contro le liberalizzazioni che li avrebbero danneggiati. Giusto dare spazio alle loro opinioni: “L’Associazione fra Carrozzieri della Provincia di Genova ringrazia tutti coloro che  hanno manifestato civilmente giovedì 23 Febbraio contro lo strapotere delle Compagnie di Assicurazioni, per la libertà delle Imprese di Autoriparazione, per la tutela dei diritti del Danneggiato  di poter scegliere il proprio Riparatore di fiducia, che garantisca una riparazione di qualità contribuendo fattivamente alla sicurezza della circolazione stradale. Un ringraziamento particolare è rivolto al Senatore Enrico Musso, al Senatore Giorgio Bornacin, alla Senatrice Roberta Pinotti e al Deputato Onorevole Tullo che, in prima persona, si sono impegnati per la soppressione dell’articolo 29 comma 2 del  Decreto “Cresci Italia”, che avrebbe obbligato gli automobilisti a riparare la propria auto presso una Carrozzeria a loro sconosciuta, indicata dalla Compagnia di Assicurazione, pena la decurtazione del 30% del valore del danno. Un ringraziamento infine alle Confederazioni Artigiane, CNA e Confartigianato, e all’ Associazione dei Consumatori Assoutenti che sono state al nostro fianco in questa lotta per la Libertà di Impresa  e contro i poteri forti.”

di Ezio Notte @ 00:01


1 commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 1 Commento

  1. Chiedo al signor Ezio perchè non postare un articolo di accusa verso le case Madri delle automobili visto che i 2/3 dei costi di una riparazione in generale è sotto la voce ricambi? Perchè questo argomento non viene mai toccato e perchè le assicurazioni non si lamentano mai, oppure vedono la follia dei costi dei ricambi auto come una cosa normale?
    Ed infine perchè un autoriparatore deve cedere le sue spese reali a favore degli affari delle assicurazioni, mentre le case costuttutrici possono emettere sul mercato i costi dei ricambi che preferiscono, senza essere nemmeno sfiorate dalle critiche??
    Penso che sia un argomento che coinvolge sì tutte queste parti commerciali, ma più di tutti coinvolge l’automobilista, che dalla sua ha solo dei doveri e nessuna difesa…

    Commento by giorgio — 5 marzo 2012 @ 12:27

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.