OmniAuto.it

31 marzo 2011

Cassazione: non pagare l’Iva sulle auto importate? Truffa ed evasione fiscale

Supercar low cost? Non facciamo i bimbi...

Importare auto dall’estero senza pagare l’Iva è uguale a evadere il fisco, commettere una truffa ai danni dello Stato. Lo dice la sentenza del 29 marzo 2011, emessa dalla seconda sezione penale della Cassazione, come mi segnala Giovanni D’Agata (Sportello dei Diritti). E, aggiungo io, il truffatore crea pure una concorrenza sleale verso chi l’Iva la paga: il venditore scorretto fotte lo Stato e i concorrenti in un sol colpo.

Il reato si consuma nel momento e nel luogo dove i mezzi arrivano e dove non sono state pagate le imposte. Non conta il luogo della vendita: Brescia, nel caso in esame (perché mai tutte lì?).

C’è truffa anche da parte degli acquirenti? No. Però occhio: il bene di loro proprietà è stato l’oggetto di un’evasione fiscale e truffa allo stato. L’accusa di incauto acquisto è sempre nell’aria: non ti sei accorto che un Suv da 50.000 euro non può essere venduto a 40.000?

foto flickr.com/photos/supermac

di Ezio Notte @ 00:12


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.