OmniAuto.it

Archivio della Categoria ‘Bufale: gli errori degli altri’ (85 articoli)

28 luglio 2013

Corriere della sera: patente a punti per gli under 14. E per i neonati, nulla?!

Spettacoloso Corriere della sera: in un titolo che campeggia in homepage, dice “Nuovo codice della strada: patente a punti per gli under 14, strade più sicure”. Lo leggi accanto e in basso. E comunque, ho messo in freezer il link.

In attesa che questi contenuti vengano messi a pagamento per tutti (non vedo l’ora, così faccio 12 abbonamenti triennali), due piccole osservazioni.

1) Gli under 14 cosa guidano: quali veicoli a motore? Se così fosse, anche per i neonati (che sono under 14) ci sarebbe la patente a punti. in effetti, così i bimbi imparano meglio a condurre i tricicli.

2) Strade più sicure. La patente a punti è stato un flop. Inutile. L’Italia non ha centrato l’obiettivo fissato dall’Unione europea: … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 14:32


Nessun commento Leggi tutto


9 novembre 2012

Il classico titolo per gli incidenti stradali? Dentro ci sono le stragi del sabato sera con i giovani che muoiono

Incidenti: la verità

I quotidiani italiani online soffrono di appiattimento dei contenuti. Spesso ci si copia a vicenda, alimentando fesserie e bufale. I primi a farlo sono certi quotidiani che mirano solo ai numeri, ai visitatori: così piazzano decine di donne un bel po’ biotte in homepage. Tanto vale visitare un sanissimo portale di filmati porno: si fa prima, costa meno, le visualizzazioni sono più rapide. È la legge della pubblicità: gl’inserzionisti mettono il soldo nel piatto solo se vedono grandi numeri. E i grandi numeri online in Italia li fai solo con il trash, con un tre quarti di pornazzo semi nascosto, per guardoni che hanno difficoltà ad avvicinarsi … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 22:11


Nessun commento Leggi tutto


28 agosto 2012

Se i politicanti incentivano l’auto elettrica, poi come fanno a pagarsi gli stipendi senza le accise della benzina?

Elettriche, pagliacciata nostrana

Solo qualche settimana fa, ricordo i quotidiani online (quelli che sempre più spesso vogliono farsi pagare i contenuti) ululare che sarebbero arrivati 5.000 euro di incentivi per l’auto elettrica. Io ho subito raffreddato i bollenti spiriti: leggi qui. A inizio agosto, nel silenzio generale, per non dare nell’occhio, ecco gli incentivi: sostanzialmente, vanno in mano alle aziende, alle flotte. E sono due spiccioli.

Alla faccia dell’ecologia, della mobilità, dell’auto del futuro, della macchina elettrica.

Confermo e ribadisco: i policanti mai e poi mai si toglieranno la benzina e l’auto a benzina: ce la daranno sempre in pasto. Le accise dei carburanti servono a foraggiarli: quando facciamo il pieno, noi … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 22:18


1 commento Leggi tutto


23 luglio 2012

Ecco Vergilius, con qualche mistero e qualche bufala qua e là

Copiaincolla Vergilius: chi gode di più?

Vergilius, adorabile Vergilius delle Statali. Qualche articolista ha un orgasmo: prende il comunicato stampa, ci aggiunge una mezza riga, ed ecco il pezzo. Da cui emerge che il Tutor in autostrada ha dimezzato i morti, tanto per cominciare. Così, come se il Tutor in autostrada potesse dimezzare i morti ogni giorni o ogni anno. In realtà, li ha dimezzati (così dice Autostrade per l’Italia) il primo anno di vita, ossia nel 2006. Dopodiché, il silenzio.

Punto numero due: volendo, pure il Tutor e non solo il Vegilius, può fare da autovelox. Purché lo faccia in alternativa al Tutor. Allora, o fa da autovelox e becca la velocità istantanea; o fa da Tutor, … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 22:12


1 commento Leggi tutto


24 aprile 2012

Valerio Platia scopre una bufala sulla Guida Accompagnata: non c’è il Decreto

Vieni avanti, Decretino

È partita la Guida Accompagnata, ma fino a che non verrà emanato un apposito Decreto, non sarà possibile svolgere alcune delle 10 ore previste e, quindi, non sarà possibile il rilascio dell’attestato di frequenza. Quindi, occhio alle bufale che trovate in giro. Lo dice Valerio Platia, esperto di Confarca (Confederazione autoscuole riunite e consulenti automobilistici).

Attualmente non è ancora stato emanato il Decreto ministeriale che dovrà, a breve, disciplinare le esercitazioni in autostrada necessarie per il completamento del corso propedeutico al rilascio dell’autorizzazione di cui all’articolo 115 (dal comma 1-bis al comma 1-septies) del codice della strada: consentirà ai minori di anni 18, ma … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento Leggi tutto


23 aprile 2012

Il 17enne al volante da oggi: bufala numero uno

Al volante con papà? Bufala

Leggo che, adesso, il 17enne con la patente A1 per le moto oggi può guidare l’auto con accanto papà. È una bufala colossale: occhio, vi rovinano di multe si vi azzardate a far guidare il ragazzo, oltre al pericolo di rivalsa assicurativa in caso d’incidente (sareste costretti a risarcire i danni). La verità è che prima il giovane deve fare un corso in autoscuola, dopodiché richiede l’autorizzazione in Motorizzazione.

Per ottenere il rilascio dell’autorizzazione alla Guida Accompagnata, l’aspirante conducente deve frequentare un corso di guida individuale di almeno 10 ore presso un’autoscuola e con un istruttore abilitato. Delle 10 ore, almeno 4 devono svolgersi in autostrada o strade extraurbane e 2 in condizioni … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 21:25


Nessun commento Leggi tutto


4 marzo 2012

Occhio alle bufale. Omicidio stradale: dopo 1,5 grammi

L'alcol uccide

Occhio alle bufale dei tg, che dicono: con l’omicidio stradale (Disegno di legge che dorme in Parlamento), se uno causa un incidente mortale dopo aver bevuto alcol, subisce pene molto più dure. La solita bufala dei tg. In realtà, l’introduzione di un’autonoma fattispecie di reato, denominata omicidio stradale, è configurabile quando un conducente commetta omicidio in condizioni di guida con tasso alcolemico sopra 1,5 grammi di alcol per litro di sangue. Si tenga presente che il limite è di mezzo grammo per quasi tutti: per i neopatentati, c’è la tollerenza zero.

È invece vero che scatta l’omicidio stradale per la guida alterata dall’assunzione di sostanze psicotrope o stupefacenti.

L’omicidio stradale è punibile con una pena detentiva non … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 19:05


Nessun commento Leggi tutto


9 gennaio 2012

Compagnie fantasma: caos tremendo

Tra fantasmi e bufale

Sono i mass media stavolta a fare casino, sostenendo che le Compagnie fantasma sono quelle inesistenti con Rca annuali: una cavolata, che confonde le idee. La realtà è molto più complessa e articolata, con Compagnie che esistono, magari erano pure abilitate a rilasciare Rca in Italia. Un esempio? Leggete qui sotto.

L’Isvap (vigila sulle Assicurazioni) informa che è stata segnalata la commercializzazione di polizze Rc auto false, anche temporanee di 5 giorni, intestate “Great Lakes Munich Re Group” società che non rientra tra le compagnie autorizzate o, comunque, abilitate all’esercizio dell’attività assicurativa sul territorio della Repubblica italiana.

Al riguardo si segnala che risulta abilitata … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 23:59


Nessun commento Leggi tutto


4 dicembre 2011

Esenzione bollo auto storiche: occhio alle bufale

Copiaincolla assassini

I siti Internet, quelli che si scopiazzano l’un l’altro tanto per inserire immondizia nel ventilatore online, la fanno facile: dicono che ora, per fruire dell’esenzione dal pagamento bollo per le auto e moto storiche, non sia più necessario l’iscrizione del veicolo nei registri come l’Asi (Automobilclub storico italiano) o il Fim (Federazione motociclistica italiana).

Occhio, è una bufala. L’Agenzia delle entrate s’è espressa in merito con una risoluzione (la 112 del 29 novembre 2011), tremendamente articolata e complessa: c’è pure una distinzione fra chi risiede in una Regione a statuto ordinario e chi invece in una a statuto speciale. Senza considerare le differenze fra veicoli con più di 20 anni e meno di 30, … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 16:12


2 commenti Leggi tutto


17 novembre 2011

Chi non paga la Rc auto verrà scovato da apparecchi che funzionano in automatico senza agenti, come l’autovelox. Bufala fotografica dell’Ansa: foto del telelaser

Telelaser: che c'entra?

Dove l’Ansa doveva parlare di telelaser, qui, parla invece di autovelox.

Dove l’Ansa doveva parlare di autovelox, mostra la foto del telelaser: qui.

In dettaglio, chi non paga la Rc auto verrà beccato da apparecchi che funzionano in automatico senza agenti, come autovelox e Tutor. E l’Ansa che ti fa? Una bella foto del telelaser, con un agente.

Ma che c’entra quella foto col testo? Zero. Vivissimi complimenti.

Ecco il testo di legge: “L’accertamento della mancanza di copertura assicurativa obbligatoria del veicolo può essere effettuato anche mediante il raffronto dei dati relativi alle polizze emesse dalle imprese assicuratrici con quelli provenienti dai dispositivi o apparecchiature di cui alle lettere e), f) e g) del comma 1-bis dell’articolo … Leggi tutto

di Ezio Notte @ 23:36


Nessun commento Leggi tutto