OmniAuto.it

3 ottobre 2010

Che cosa, il Tutor che sbaglia? Non è possibile!

Mmmm... e il carretto, dov'è?

No, il Tutor non sbaglia mai. Va sempre, di notte, con la nebbia, la tormenta, i terremoti. Sulle corsie d’emergenza. Ovunque. Il Tutor applica la stessa tolleranza del 5% dell’autovelox? Fa niente, non sbaglia. Ci sono vizi di forma nei verbali? E che volete che sia: non sbaglia. Quanti soldi fa lo Stato col Tutor? Ah, fatevi i fatti vostri, voi che amate la velocità.

Dopodiché, arriva un comunicato del nostro amico Giovanni D’Agata, dello Sportello dei diritti.

1) La Polstrada ha sanzionato un’autovettura berlina scambiandola per un autoveicolo con rimorchio, raddoppiando così la sanzione ivi prevista dall’articolo 142 comma 11 del Codice della strada che prevede il raddoppio automatico della multa quando a superare il limite di velocità è un veicolo con rimorchio.

2) Il proprietario dell’autoveicolo avrebbe superato un limite che non viene neanche riportato in alcun punto dell’atto di contestazione. Punizione: sospensione della patente.

Ma dai, non è possibile.

di Ezio Notte @ 23:54


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.