OmniAuto.it

31 ottobre 2010

Ci scusi, senatore Davico, sull’impegno dei Comuni avremmo qualcosa da ridire…

Cucù cucù la ruota non c'è più

Tavola rotonda sulla “Sicurezza stradale in ambito urbano”, a conclusione del XXVI Convegno nazionale stradale. “L’incontro di oggi – ha dichiarato il sottosegretario del ministero dell’Interno, il senatore Michelino Davico – rappresenta un importante momento di coordinamento con il quale i gestori delle strade, il Governo, le Regioni, le Province e i Comuni si impegnano a raggiungere l’obiettivo europeo di ridurre il numero delle vittime della strada, grazie anche all’introduzione del nuovo Codice della strada in Italia”.

Mah… sull’impegno dei Comuni a favore della sicurezza stradale, noi di Automobilista.it avremmo qualcosa da ridire. Le strade in città sono piene di buche, voragini. Col brutto tempo il problema si aggrava. La manutenzione pare non esistere. Le sospensioni delle auto sono messe a dura prova: il rischio di incidenti è elevato. Per non parlare di chi va in moto o in scooter: pericolo di morte a ogni metro, con asfalto rovinato, strane strisce bianche per terra, che paiono plastiche atte a farti scivolare.

Se invece si parla di telecamere messe ovunque in città per fare cassa, allora facciamo un passo indietro: i Comuni ci danno dentro davvero…

foto flickr.com/photos/loauc

di Ezio Notte @ 13:46


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.