OmniAuto.it

29 luglio 2009

Codice della strada: che caos

272562772_f1e884bc3bGli automobilisti non ci capiscono più niente. A furia di leggere su certi giornali e di sentire su diversi tg che il Codice della strada è stato modificato, saranno indotti a pensare che ogni giorno è avvenuta una variazione a qualche articolo del Codice stesso. In realtà, appena trapelava qualche novità (seppure dai contorni tutti da definire), questa veniva subito data in pasto a lettori e telespettatori. Per fare un po’ di chiarezza, Automobilista.it cerca di sintetizzare quanto sta accadendo in materia di leggi della circolazione stradale.

Anzitutto, c’è la Legge 15 luglio 2009, numero 94, che modifica il Codice. È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale numero 170 del 24 luglio ed entrerà in vigore l’8 agosto. Ora viene punito con la sanzione amministrativa di 500 euro chi insozza le strade pubbliche gettando rifiuti od oggetti dai veicoli in sosta o in movimento. E viene raddoppiato il periodo di sospensione della patente per il guidatore trovato in stato di ebbrezza con oltre 1,5 grammi di alcol per litro di sangue, se il veicolo col quale è stato commesso il reato è di proprietà di persona estranea ai fatti. Idem per il guidatore non proprietario, positivo alle droghe.

Inoltre, tutte le ammende previste per la guida in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti aumentano di un terzo se il reato è commesso dopo le ore 22,00 e prima delle 07,00. Il 20% delle ammende comminate con la sentenza di condanna andrà a incentivare il Fondo contro l’incidentalità notturna.

E ancora: viene introdotta la confisca per il veicolo, di proprietà del guidatore, trovato a circolare con i documenti assicurativi falsi o contraffatti. Scatta la sospensione della patente per un anno, nei confronti di chi ha contraffatto o alterato i documenti assicurativi.

Senza dimenticare che anche per altre violazioni le multe notturne sono più care d’un terzo: dal superamento dei limiti di velocità, passando per la mancata precedenza, fino all’inosservanza della segnaletica orizzontale e del semaforo.

In più, c’è un secondo Disegno di legge, approvato soltanto dalla Camera, che forse diventerà Legge entro fine luglio: un’altra stretta contro la guida in stato d’ebbrezza. E tolleranza zero per chi ha la patente da meno di tre anni: divieto assoluto di alcol.

foto flickr.com/photos/gadl

di Ezio Notte @ 23:36


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.