OmniAuto.it

27 febbraio 2011

Con l’autovelox, l’ubriaco non l’avresti beccato

Che Torino sia d'esempio

Torino, corso Moncalieri. Autovelox spenti dopo la sollevazione popolare per multe illegittime. Il Comune: allora mettiamo le pattuglie.

Primo risultato: fermato un ubriaco che andava a 120 km/h. Un potenziale assassino.

Allora: con l’autovelox fisso (senza Polizia), l’ubriaco avrebbe preso solo la multa per eccesso di velocità Forse. Perché poi magari la pagava sua nonna. E la sua bisnonna, accusata di essere alla guida al momento dell’infrazione, subiva il taglio di punti-patente. Con le pattuglie, l’ubriaco lo metti in gabbia subito.

Visto che gli autovelox sono solo dannosi? Servono le pattuglie.

di Ezio Notte @ 13:33


2 commenti

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 2 Commenti

  1. perchè se correva e basta non era grave?

    Commento by daniele — 1 marzo 2011 @ 22:34

  2. Perché non è meglio beccare un ubriaco che corre?

    Commento by Ezio Notte — 2 marzo 2011 @ 22:52

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.