OmniAuto.it

28 marzo 2010

Conciliatore Rc auto: ma sì, allunghiamo i tempi del risarcimento finché non andiamo all’aldilà

Il tempo passa, e tu aspetti i soldi...

Il tempo passa, e tu aspetti i soldi...

Interessante la proposta del Governo: il Conciliatore. Un tizio sopra le parti, che aiuta assicurato e assicuratore a trovare un accordo sul risarcimento. Niente male questo schiaffo (l’ennesimo) all’indennizzo diretto. Vi ricordate? Quando nacque questa sciagurata procedura (febbraio 2007), si disse che tutto sarebbe stato più rapido: la tua Compagnia ti avrebbe dato i soldi del risarcimento in fretta. A parte l’assurdità del tuo creditore che ti deve dare il denaro, sono stati un bel po’ messi fuori gioco gli esperti in infortunistica stradale: ora l’assicurato si fa aiutare dall’assicuratore. Pazzesco. Col risultato, per giunta, che l’Isvap (vigila sulle Assicurazioni) ha detto: rimborsi troppo lenti.

Adesso il Conciliatore. Strano. A che serve? C’è l’indennizzo diretto, no? La verità è che il Conciliatore sarebbe un altro regalo alle Assicurazioni. I tempi del risarcimento si allungherebbero ancora. Il momento che spesso è quello decisivo (il giudizio del Tribunale) si allontanerebbe ulteriormente.

Che bello. L’Assicurazione paga male e in ritardo. Tu vai dal Conciliatore. Passa altro tempo. Dai, che facciamo tutti quanti in tempo a crepare sei volte prima di vedere il risarcimento, specie quelli per le lesioni fisiche.

foto flickr.com/photos/aidanmorgan

di Ezio Notte @ 14:04


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.