OmniAuto.it

4 febbraio 2012

Dai, usa i treni e i mezzi pubblici

Eh, il Suv con la neve...

Se usi l’auto fai schifo. Inquini, sporchi, consumi, sei a rischio incidenti. E allora tutti ti dicono che devi scomparire, tu e la tua maledetta macchina di fango. Usa i mezzi pubblici, piuttosto: treni, bus, tram, metro. Allora diventi verde, pulito, ecologixo, degno di questa Terra. Poi succede il patatrac: la gente in treno, con le nevicate di queste ore, che ancora un po’ e ci lascia le penne. Gelo, ritardi. Stendo un velo pietoso sui rimborsi: solo se stavi per crepare di freddo dopo quattro ore di ritardo, allora avrai il risarcimento. Come dire: io ti avveleno, tu hai tre infarti; ma solo solo dal quarto ictus cerebrale in poi ti rimborso. Sta di fatto che, d’improvviso, l’auto viene vista sotto una luce diversa. Forse un bel Suv a quattro ruote motrici e pneumatici invernali, forse non fa così tanto schifo di fronte al treno che ti fa morire di freddo. Sarà per questo che chi ha un Suv è stato subissato di richieste in queste ore: proprio lui, il maledetto inquinatore, il guidatore orribile, diventa prezioso come l’oro per gli spostamenti. Il motivo? I mezzi pubblici, i treni, e tutto quanto non è del singolo cittadino, ha un livello di servizio e di qualità da fare impallidere l’Africa nera.

Tanto per fare un esempio, sulla Roma-Anguillara, i pendolari, quelli bravi che usano il treno, ancora un po’ è si congelavano causa ritardo e carrozze frigorifero. Malori, stress, crisi nervose. Roma-Avezzano fermo per 12 ore a Carsoli con 150 passeggeri. Convoglio bloccato pure a Tivoli. E così in gran parte d’Italia.

Ma siete così sicuri che questo Paese alla deriva verso il continente africano possa fare a meno dell’auto? Davvero il Suv è una maledizione?

di Ezio Notte @ 17:00


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.