OmniAuto.it

26 agosto 2011

Danno biologico, dramma italiano

Davanti l'automobilista, dietro l'Assicurazione

Il nuovo danno biologico (si attende solo l’ok del presidente della Repubblica Napolitano) avrà un impatto devastante sugli automobilisti. Le Assicurazioni sono al settimo cielo per questo regalo del Governo.

I danneggiati con lesioni gravi o gravissime verranno risarciti con importi inferiori ai parametri di risarcimento di Milano e di altre città.

Esempio. Tribunale di Milano. Ragazzo di 35 anni cui vengano amputate entrambe le gambe in un incidente stradale. Secondo le (prudenti) tabelle di Milano, sarebbe risarcito con 737.000 euro. Poi aumenti l’importo del 25% a seconda delle condizioni soggettive del danneggiato. Con le nuove tabelle, solo di 420.000 euro.

Occhio poi ai processi in corso. Oggi Tizio sta vincendo. Ha già avuto un acconto dall’Assicurazione. Se entrasse in vigore il Decreto, Tizio si ritroverebbero soccombente in un processo che fino a ieri lo avrebbe visto vittorioso.

foto flickr.com/photos/storem/311395405

di Ezio Notte @ 00:26


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.