OmniAuto.it

9 giugno 2010

Decreti attuativi del nuovo Codice della strada: sentiamo odore di lunghe attese

Codice della strada: magari lo useranno in futuro...

Codice della strada: magari lo useranno in futuro...

Se e quando arriverà il nuovo Codice della strada (contenuto nel Disegno legge sulla sicurezza, è tuttora fermo in Parlamento), ci saranno molte norme che necessiteranno di successivi Decreti attuativi. Ossia: i ministeri competenti dovranno specificare da che date e in che modo mettere in pratica le regole.

Per intenderci, anche il limite di potenza dei neopatentati attende un regolamento attuativo da anni. Lo stesso dicasi per le lezioni di guida in autostrada. Il motivo? La legge base, il Codice della strada, era troppo complesso e arzigigolato, e i ministeri competenti non sono riusciti a tradurre in maniera efficace la volontà del legislatore.

Adesso, come già denunciato, c’è il medesimo rischio. Magari un nuovo Codice della strada così difficile da applicare e rendere concreto, che parecchie norme potrebbero restare sulla carta per anni. Anziché essere utili per le Fiat Panda, le nuove regole disciplineranno la circolazione dell’Enterprise e di altre navi della flotta stellare.

foto foxnomad

di Ezio Notte @ 00:01


1 commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 1 Commento

  1. […] Pare non seguano un filo logico, sembrano essere in balia delle onde. Prendete l’alcol. Col nuovo Codice della strada introdurranno la tolleranza zero, che vieta ai neopatentati di bere alcol prima di […]

    Pingback by Quella squallida oretta in più di alcol | Automobilista.it — 12 giugno 2010 @ 00:05

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.