OmniAuto.it

23 marzo 2011

Dobbiamo morire

Il prezzo del bitume sale sale sale...

Anno 2010, circa 30 milioni di tonnellate di asfalto prodotte. Un crollo del 10% sul 2009. Avanti così, l’asfalto non verrà più prodotto. Una parabola discendente senza fine: un terzo in meno sul 2006. Secondo voi, perché? Vi rispondo io: perché gli Enti locali non hanno interesse a rifare le strade. Il bitume costa, sempre di più. Buche, crateri, asfalto rovinato: chi va in auto rischia di morire a causa di strade vergognose. Le stesse amministrazioni locali fanno leva sul fatto che citarle in giudizio per l’asfalto rovinato che ha causato un incidente è difficilissimo. Peggio ancora se ci sono feriti o morti. L’Ente locale ha gioco facile: andavi veloce e hai causato il sinistro, la prossima volta vai più piano. L’asfalto che va a puttane segna la morte di un rapporto sano e civile fra automobilista e pubblica amministrazione.

fonte grafico, siteb (Produttori bitume)

di Ezio Notte @ 23:46


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.