OmniAuto.it

24 luglio 2009

Eccesso di velocità: multe sempre più costose. Ma servono?

3720537051_bea9870056Il dilemma esiste da anni e probabilmente non avrà mai una risposta certa e univoca: rincarare le multe per eccesso di velocità serve? Da una parte, i più severi sostengono che occorrono pene dure per far rispettare il Codice della strada e in particolar modo i limiti di velocità. Dall’altra, c’è chi chiede semplicemente un maggior numero di controlli: più pattuglie per le contestazioni immediate delle infrazioni.

Ed ecco che la questione sta per ripresentarsi più viva che mai. Fra qualche giorno, potrebbero inasprirsi le sanzioni per chi va troppo forte. Il superamento del limite di oltre 40 chilometri orari costerà 500 euro, anziché gli attuali 370. E chi viaggia a più di 60 km/h oltre il limite dovrà sborsare addirittura 779 euro (contro gli attuali 500).

In attesa che arrivi la legge e si abbiano in mano le statistiche con gl’incidenti (per verificare se calano), resta una strana ed evidente contraddizione nel nuovo Codice della strada. O meglio, in chi l’ha partorito. Prima, ci si scaglia contro chi supera di parecchio i limiti di velocità, rendendo più salate le sanzioni. Poi, si ritocca appena una norma del Codice che prevede la possibilità, per i gestori delle autostrade, di elevare da 130 a 150 km/h il limite, purché il tratto in oggetto sia controllato dal Tutor. Se il problema è la velocità, che si cancelli quel “tetto” di 150 km/h.

Come se non bastasse, la materia viene resa ancora più complicata dalla sottrazione dei punti della patente. Infatti, è prevista una riduzione nel taglio di punteggio per chi preme troppo sull’acceleratore. Insomma, si tocca di più il portafoglio e di meno la patente a punti. Ma se questa funziona poco e male, allora la si elimini, punto e basta. Anche perché, se rincarano le sanzioni in euro ma la perdita di punti della patente è meno grave, sorge spontaneo un dubbio: che queste nuove norme siano concepite per fare cassa anziché per migliorare al sicurezza stradale. E voi, avete il sospetto?

foto flickr.com/photos/kathrynsdays

di Ezio Notte @ 10:05


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.