OmniAuto.it

24 settembre 2010

Elettronica usata con intelligenza

Brava Verona

Autovelox trappola con limiti di velocità bassissimi, T-Red per beccare chi passa col rosso a un semaforo tranello dove la luce gialla dura un attimo, cartelli illeggibili per le Zone a traffico limitato: non ne possiamo più di trucchetti per fare cassa ai danni degli automobilisti. Ma c’è anche un modo intelligente, e davvero proficuo ai fini della sicurezza stradale, di utilizzare l’elettronica: quando la si impiega contro i pirati della strada.

E in questo senso va la scelta della Polizia municipale di Verona, sotto la guida del comandante Luigi Altamura: telecamere per snidare i pirati. Le cui riprese verranno subito incrociate con le banche dati della Motorizzazione per risalire al delinquente di turno.

I pirati verranno immortalati dagli occhi elettronici, per combattere un fenomeno pericolosissimo e sempre più d’attualità, a causa dell’alcol e della droga. Se, purtroppo, lo stato alterato dei guidatori non viene combattuto in maniera incisiva, si cerca di fare deterrenza vigilando sui criminali al volante. Magari ci penseranno due volte prima di ubriacarsi o drogarsi, e prima di scappare senza prestare soccorso alla vittima.

di Ezio Notte @ 18:38


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.