OmniAuto.it

29 novembre 2011

Fiat Panda. Un pessimo crash test Euro NCAP porta fortuna? Nel 2004, prese 3 stelline

Il Pandino nel 2004

La Fiat Panda ha subìto una dura sconfitta al più recente crash test Euro NCAP: 4 stelle, perché manca l’Esp (controllo elettronico di stabilità). Contro le 5 stelle della rivale VW up!. Uno smacco. Pur tuttavia, io ricordo che anche il Pandino del 2004 andò male, peggio di questa del 2011, nelle prove d’urto: solo 3 misere e squallide stelline. Con 2 stelle per i bambini e una per i pedoni (vedi foto).

La conseguenza? La Panda del 2004 è andata benissimo e ha trainato le vendite di Fiat in Italia. Un po’ meno in Europa, dove Fiat non è robusta.

Sta’ a vedere che anche a questa Panda il crash test sfigato porterà fortuna. O forse si dà troppa importanza ai crash test, visti dai consumatori non proprio come l’oracolo.

Va però detto che Fiat risponde nella Panda il suo futuro non solo in Italia, ma anche nel resto d’Europa, dove i potenziali acquirenti sono probabilmente più attenti ai crash test.

A questo punto, ritengo che Fiat da una parte ha risparmiato poco e immediatamente: meno spesa per non mettere l’Esp di serie. Dall’altra, spenderà in futuro parecchio per mettere l’Esp di serie e per comunicarlo al mondo. Un’immagine che va recuperata con operazioni di marketing. Non credete?

di Ezio Notte @ 00:05


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.