OmniAuto.it

14 aprile 2012

Guida Accompagnata: non confonderti col Foglio Rosa

Baby guidatori, scatenatevi

Per la Guida Accompagnata a 17 anni, devi essere titolare della patente A1 (dal 19 gennaio 2013, anche se titolari della patente AM o B1); non avere provvedimenti ostativi in corso sulla patente posseduta (sospensione, revoca); aver frequentato (presso un’autoscuola) un corso pratico di guida di almeno 10 ore.

Per il Foglio Rosa a 18 anni, devi aver superato l’esame di teoria; mentre il corso obbligatorio di guide certificate (in autostrada o su strade extraurbane e in condizioni di visione notturna) non è ancora operativo.

Per la Guida Accompagnata a 17 anni, guidi auto con otenza massima di 70 kW e con potenza specifica, riferita alla tara, fino a 55 kW/t.

Per il Foglio Rosa a 18 anni, guidi auto di qualsiasi potenza.

Per la Guida Accompagnata a 17 anni, il veicolo dev’essere munito (sia davanti che dietro) di pannelli recanti le lettere “GA”, di colore nero su fondo giallo retroriflettente, tranne che si tratti dei veicoli dell’autoscuola. Chi trasgredisce rischia una multa di € 80.

Per il Foglio Rosa a 18 anni, il veicolo dev’essere munito (sia davanti che dietro) di pannelli recanti la lettera “P”, di colore nero su fondo bianco retroriflettente, tranne che si tratti dei veicoli dell’autoscuola. Chi trasgredisce rischia una multa di € 80.

di Ezio Notte @ 23:59


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.