OmniAuto.it

23 febbraio 2012

Hai dolore? Cavoli tuoi

Frustata

Le brutte esperienze le capisce davvero solo chi le vive sulla propria pelle. Chiedete a uno che ha subìto un incidente stradale: dolore, choc, paura di tornare alle attività di tutti i giorni, terrore di rimettersi in auto o in sella. Eppure, ora sta arrivando una regola terribile. Se sei vittima di un sinistro e hai dolore (magari al collo perché sei stato tampo), questo non basta a farsi dare l’indennizzo: occorre un esame strumentale.

Dov’è il problema?

1) Non sempre l’esame strumentale fa vedere il dolore. Non sempre la lesione si evince. La medicina non è una scienza esatta. Figuriamoci se un esame può dire con precisione come stai dopo un incidente.

2) Lo choc da lesione come lo misuri? Il cosiddetto danno psicologico chi me lo misura e come?

Le chiamano liberalizzazioni. Io non capisco cosa c’entri tutto questo con le liberalizzazioni. Cosa libera una norma del genere? Al massimo c’è la libertà, per le Assicurazioni, di non pagare i danni fisici cosiddetti lievi. Un altro regalone di un altro Governo alle Compagnie, che escono stravincitrici anche da questo round.

Ah, dimenticavo. Dicono che ora le tariffe Rc auto caleranno: meno indennizzi da colpi di frusta, meno truffe, tariffe meno costose. Ne riparliamo fra un annetto, eh?

di Ezio Notte @ 00:01


1 commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 1 Commento

  1. è solo una vergogna. queste cose capitano solo in un paese mafioso come l’Italia dove oggi comandano banche ed assicurazione che attualmente sono la stessa cosa, vedi Banca Unipol, banca Generali, Banca Sai, Allianz bank ecc. ecc.. Ricordo che nel lontano 2007 con l’entrata dell’indennizzo diretto, altro regalo chiesto e concesso alle compagnie, dissero che il costo delle polizze sarebbe calato, invece??? in questi anni quante volte è aumentato?? io sono un operatore del settore e vi dico che in questi anni il mio lavoro è diminuito del 70 % e le compagnie ancoira si lamentano dell’alto costo dei sinistri. Tutte bugie a danno dei consumatori. Italiani svegliatevi e reagite prima che sia troppo tardi.

    Commento by max — 23 febbraio 2012 @ 09:28

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.