OmniAuto.it

11 giugno 2010

I moderni eroi anti autovelox

Ecco a voi un super automobilista

Ecco a voi un super automobilista

Vi abbiamo raccontato qui che la Cassazione ha messo rigidi paletti all’uso dell’autovelox: se la macchinetta spara fuori date sbagliate, le multe vanno gettate in una fogna. Ma adesso ci interessa narrarvi come si è giunti alla sentenza decisiva.

Un automobilista, anzi un eroe, di Sanremo becca una multa. L’autovelox segna un eccesso di velocità, però la data sullo “scontrino” è sbagliata. L’agente corregge a mano. Il cittadino ricorre al Giudice di pace di Imperia: come sbaglia le date, quello strumento infernale può cannare i rilevamenti. Il Giudice gli dice di no e conferma la multa.

A questo punto, un umano qualsiasi, alle prese con i problemi quotidiani e le spese che lo assillano, manda tutti a quel paese e fantozzianamente paga. Ma quel signore è un tipo tostissimo. Che si rivolge alla Cassazione.

Quindi il trionfo. Un atto d’eroismo contro i soprusi della Pubblica amministrazione. Che ora ci farà pagare le spese legali degli avvocati sconfitti in Cassazione aumentando le multe. Ma no, scherziamo. Be’, mica tanto.

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.