OmniAuto.it

4 settembre 2012

I soldi risparmiati alla pompa si spendono in medicine

Code di stress

Calma con tutta questa frenesia di risparmiare mezza banana sul pieno di benzina. Vai nel weekend e ti metti in code pazzesche, poi vai al supermercato e stai attento a tutti i vincoli di spesa e di date; quindi file, motore acceso al distributore, attese, ansia, stress. Dubito fortemente che lo sconto arrivi: quanto spendi di benzina quando sei in fila? Quando spendi per andare proprio da quel benzinaio? Quando spendi in più al supermercato per tentare di spendere di meno alla pompa? Ma pure ammettendo che uno sia così bravo da risparmiare, quello che non spendi in benzina lo spendi in medicine. Tieni conto dello stress, dell’ansia, dello smog che respiri, dell’agitazione per stare in coda e fare rifornimento bene. Perché poi devi fare tutto da te: sei capace? Davvero non esce benzina dalla pistola quando questa è fuori dal serbatoio?

L’automobilista itinerante, che deve stare sempre attento e seguire gli sconti della benzina al supermarket, nel weekend, solo in certe ore eccetera, sempre con le antenne alzate, sempre schizzato per risparmiare due noccioline, è destinato a viver poco. Senza contare il rischio che viene taciuto dai quotidiani online: se sei in coda fuori dalla carreggiata per fare rifornimento, e ti tamponano, tu credi davvero di avere così facilmente i soldi dall’Assicurazione? Ricordati che lì sei di ostacolo alla circolazione.

Allora: o butti via l’auto, o se la tieni occhio alla tua salute prima del portafogli. Discorso diverso se i politicanti rinunciassero alle accise, ma non lo faranno mai: i loro stipendi, alla faccia tua, costano, e tu li devi foraggiare alla pompa.

di Ezio Notte @ 00:50


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.