OmniAuto.it

21 febbraio 2012

Ignoranti!

Ma l'ignoranza rende ricchi

Sono dure le parole di Luigi Cipriano, presidente Aneis (Associazione nazionale esperti infortunistica stradale) riguardo agli emendamenti proposti al Decreto “liberalizzazioni”, sulle lesioni di lieve entità nel settore Rc auto:

“Il tenore degli emendamenti, intendendo in particolare gli aspetti tecnici che dovrebbero sottintendere agli stessi, dimostra principalmente crassa ignoranza in punto valutazione del danno alla persona, fattispecie di indiscussa, perché ormai consolidata, competenza esclusiva del medico legale, ma anche e ancora la volontà di legiferare a vantaggio esclusivo delle potenze economiche del momento: le Imprese di assicurazione.

Premesso che l’accertamento clinico e l’accertamento strumentale sono due tempi di una indagine diagnostica, il primo di esclusiva competenza del medico che effettua la visita, il secondo della macchina che effettua l’esame, va da se che ben può esserci un accertamento clinico positivo a fronte di un esame strumentale negativo, mentre invero improbabile è il contrario.

Ogni valutatore che si rispetti, infatti, sa benissimo che i rilievi clinici possono essere anche e solo sostenuti dalla sintomatologia soggettiva e ciò non inficia certo il valore dell’accertamento.

Ciò comporta che nessun medico legale licenzierebbe mai simili espressioni valutative contraddittorie e prive di scientificità, come quelle lette negli emendamenti, frutto di acclarata ignoranza tecnica.

Gli esami clinici e gli esami strumentali, poi – continua Cipriano – vanno visti e considerati in un’ottica a 360 gradi perché ciò che emerge da una particolare indagine strumentale può aver valore molto diverso se, per esempio, preceduto da un antecedente di natura traumatica.

Ecco così spiegato in poche ma spero chiare parole, perché gli emendamenti proposti dovrebbero essere immediatamente ritirati in quanto non pertinenti e del tutto inadeguati rispetto alle delicate problematiche valutative di stretta pertinenza della medicina legale”.

Crassa ignoranza? No so. Secondo me, qui tutti hanno capito tutto alla perfezione. Sono emendamenti fotocopia, paiono scritti da un’unica mano. Se fosse enorme “intelligenza” applicata alla politica?

di Ezio Notte @ 19:30


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.