OmniAuto.it

30 dicembre 2010

Il carrozziere Davide Galli: seconda parte dell’intervista sulla cessione del credito

Cessione del credito: un'opinione autorevole

Riprendiamo la chiacchierata con Davide Galli, del Carrozziere.it.

Davide, negli ultimi tempi si legge sui quotidiani che la cessione di credito alimenta le speculazioni sui sinistri, che le Compagnie sono costrette a pagare onorari a legali quando il carrozziere diventa il cessionario del credito.
“Ho letto. Addirittura in una conferenza dell’Ania con la presenza di alcuni esponenti di un’associazione di consumatori, la cessione di credito è stata additata come la causa dell’aumento dei premi assicurativi. Vorrei rassicurare il popolo dei danneggiati: la cessione di credito non ha bisogno di legali, la cessione di credito mette in condizione il carrozziere di operare come se fosse lui stesso il danneggiato. Alcune volte capita che le compagnie assicurative si scordano di risarcire il carrozziere alla scadenza dovuta, in quel caso il carrozziere può decidere due strade, richiedere il saldo al cliente oppure incaricare un avvocato per il recupero del credito. Se la Compagnia paga nei termini non vi sono costi aggiuntivi”.

I carrozzieri ci fanno la cresta?
“Con l’utilizzo della cessione, tutte le regole del Codice delle assicurazioni devono essere rispettate. La vettura deve essere messa a disposizione del perito designato, la pratica deve essere concordata, devono essere utilizzati i tempari di riparazione accettati dalle Compagnie. Dopo tutti questi passaggi non vedo come il carrozziere possa fare la cresta”.

I costi per le Compagnie, con la cessione del credito, calano? Se sì, vedremo anche diminuzioni tariffarie per la Rca?
“Se un sinistro viene gestito correttamente, liquidato nei tempi e riparato in carrozzeria, la Compagnia con la cessione di credito risparmia perché il danno viene pagato una sola volta, non come capita spesso con le liquidazioni dirette agli assicurati dove i danni vengono risarciti più volte e mai riparati, oltre a questo, anche a fronte di una forte diminuzione del numero dei sinistri non credo ci saranno nell’immediato delle diminuzioni tariffarie”.

Quante Compagnie operano con la cessione del credito?
“Noi carrozzieri utilizziamo la cessione di credito indistintamente con tutte le Compagnie di assicurazione , ma alcune compagnie in vari comunicati avverte i propri assicurati che non possono cedere il credito costringendoli ad anticipare il conto del carrozziere”.

di Ezio Notte @ 22:02


2 commenti

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI 2 Commenti

  1. SALVE,CONCORDO APPIENO CHE I DANNI DEVONO ESSERE RIPARATI E NON RISARCITI AL CLIENTE CHE SUCCESSIVAMENTE RIPRESENTATO IN ALTRE OCCASIONI E RIPAGATO DI NUOVO. COSI FACENDO LE CARROZZERIE AVRANNO SEMPRE LAVORO E TUTTO SARA DI RITORNO POSITIVO PER TUTTI..

    Commento by COSIMO — 7 gennaio 2011 @ 00:43

  2. Può essere la soluzione contro il caro Rca.

    Commento by Ezio Notte — 7 gennaio 2011 @ 17:13

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.