OmniAuto.it

8 marzo 2011

Il colpo di scena di Repubblica.it

Alla faccia del colpo di scena

Via Repubblica.it del 4 marzo 2011: “Colpo di scena: il nuovo Codice della Strada, su alcuni punti, è come se non fosse mai esistito: senza l’emanazione di alcuni decretri per disciplinare le novità introdotte non cambia nulla“.

Via Automobilista.it del 9 settembre 2010: “Il nuovo Codice della strada ha due difetti: è pieno di stranezze, e per giunta non è proprio definitivo. Mancano numerosi Decreti attuativi“.

Via Automobilista.it del 18 ottobre 2010: “Poi si lamentano perché la gente non conosce il Codice della strada. Ad agosto è arrivata una maxi riforma della legge della circolazione, con continui rimandi a successivi Regolamenti d’applicazione: ho fatto due conti, e siamo sui 50 Decreti attuativi. Finiranno grosso modo per ottobre 2012. Sempreché entro quella data il Codice non venga di nuovo modificato…“.

Allora vorrei sapere dov’è il colpo di scena di cui parla un quotidiano importante come Repubblica.it, se un blogghino come Automobilista.it aveva previsto tutto a settembre 2010. Non è che si deve per forza far passare ogni notizia per un colpo di scena?

di Ezio Notte @ 16:32


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.