OmniAuto.it

6 dicembre 2011

Incidente stradale: inabile al lavoro? C’è il lucro cessante anche se in contemporanea a pensione d’invalidità. Applausi a una trentenne

Paga Assicurazione, paga

Le signore Assicurazioni sono gentilmente pregate di pagare tutto e subito al lavoratore che, dopo un incidente stradale, diviene inabile al lavoro. Incluso il lucro cessante. Anche se percepisce una pensione di invalidità. Così la Cassazione (terza sezione civile): sentenza 25222 del 21 ottobre 2011, depositata il 29 novembre 2011.

Il mio inchino di fronte a una trentenne che ha combattuto contro una Compagnia, la quale non voleva tirare fuori i piccioli. Birichina la società. Splendida la ragazza. Nel sinistro terrificante (un’auto aveva invaso la sua corsia schiantandosi conto la macchina della nostra eroina) aveva pure perso il bimbo che attendeva nel pancione. Con interventi chirurgici, lesioni permanenti con invalidità al 60%.

Lei è una giovane, ex dipendente statale: dopo un grave incidente stradale, era stata dispensata dal servizio. Quanti quattrini ballano? La misura del ristoro va calcolata in base alle aspettative di carriera dell’infortunato.

Invece, la corte d’Appello aveva escluso il risarcimento. Motivo: la donna era divenuta titolare di una pensione di invalidità che copriva il mancato guadagno. Un’interpretazione sciocca che è stata segata e maciullata dalla Cassazione: questa ha invitato a tenere presente la progressione di carriere della donna.

Adoro quando le Compagnie, arroganti e prepotenti, prendono gli schiaffoni.

di Ezio Notte @ 00:01


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.