OmniAuto.it

28 giugno 2010

Io, automobilista super controllato: ma cosa ci guadagno?

Telecamere: ossessione al volante

Telecamere: ossessione al volante

Vogliono mettere la scatola nera nelle auto. Dicono che così si capisce come s’è svolto un incidente, e le Rca calano per via della diminuzione delle truffe. Poi vogliono mettere telecamere dappertutto, molte più di quante già ci sono: autovelox, Ecopass, T-Red ai semafori, occhi sulle corsie preferenziali e per ogni sorta di Zona a traffico limitato, Tutor. Dicono che il traffico, grazie a questo sistema di controllo intelligente, migliori. E i sinistri si dimezzino. Dicono che un database enorme, continuamente aggiornato, con luogo, data, ora di chi e come ha fatto il tamponamento o non ha rispettato una precedenza, il tutto controllato con il Gps, serva a migliorare la sicurezza stradale (vedi iltempo).

Sarà. Ma noi vediamo che le Rca salgono nonostante i Tutor e gli autovelox miracolosi.

Non ci sta bene. Se devo essere così controllato 24 ore su 24 quando vado in auto, voglio guadagnarci anch’io qualcosa. Do via la mia privacy solo se incasso denaro. Che non mi si parli di una riduzione della Rca del 10-20%. Per favore, si ragiona da sconti del 70% in su: la libertà è sacra.

foto flickr.com/photos/quinnanya

di Ezio Notte @ 00:03


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.