OmniAuto.it

7 gennaio 2011

L’Isvap, la Corte costituzionale e l’indennizzo diretto

Corte costituzionale: una sentenza importantissima

Dice l’Isvap (vigila sulle Assicurazioni): “L’esclusività della procedura del risarcimento diretto è stata posta in discussione a seguito della sentenza della Corte costituzionale 180/2008”.

Posta in discussione? Sentite la Corte costituzionale cosa aveva detto: “Pertanto, non è l’obbligatorietà del sistema di risarcimento diretto che impone le condizioni di un mercato concorrenziale, bensì la ricerca, da parte delle Compagnie, della competitività con l’offerta di migliori servizi, e l’incentivo dei clienti non solo ad accettare quella determinata offerta contrattuale, ma a ricorrere al meccanismo, ove ve ne sia bisogno, del risarcimento diretto, come il più conveniente, ferma restando la possibilità di opzione per l’azione di responsabilità tradizionale, e per l’azione diretta contro l’assicuratore del responsabile civile”.

Ergo, non è stato messo in discussione un bel niente. La Corte costituzionale ha detto che l’indennizzo diretto è facoltativo.

di Ezio Notte @ 17:02


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.