OmniAuto.it

19 aprile 2013

L’Unione europea e la sicurezza stradale dei mezzi pesanti: quanto casino, basterebbe fare qualche controllo in più

A parole l'Ue è campione dell'universo

C’è una proposta della Commissione europea che prevede diverse misure per migliorare la sicurezza stradale dei mezzi pesanti. Si parla soprattutto di aerodinamica.

Si tratta di concedere deroghe alle dimensioni massime dei veicoli per permettere l’aggiunta di dispositivi aerodinamici all’estremità posteriore del veicolo o per ridefinire la geometria delle cabine delle motrici. Tali deroghe aprono prospettive nuove per i produttori di motrici, mezzi pesanti e rimorchi, nel rispetto tuttavia di determinati requisiti, uno dei quali è non aumentare la capacità di carico dei veicoli. Questi requisiti saranno precisati in un secondo momento dalla Commissione, con l’assistenza di un comitato. Essi assicurano il rispetto delle norme di sicurezza stradale, dei vincoli dovuti alle infrastrutture e della fluidità del traffico.

Oltre alla riduzione del consumo di carburante e delle emissioni di gas a effetto serra, la profilatura delle cabine deve anche migliorare il raggio di visibilità dei conducenti, permettendo quindi di risparmiare circa 400 vite umane ogni anno in Europa. Anche il confort e la sicurezza dei conducenti saranno migliorati.

La Commissione modificherà il regolamento (UE) n. 1230/2012, del 12 dicembre 2012, che attua il regolamento (CE) n. 661/2009 sui requisiti dell’omologazione dei veicoli a motore, per renderli compatibili con la presente proposta di direttiva.

La proposta di direttiva prevede di autorizzare l’aumento di una tonnellata del peso dei veicoli a propulsione elettrica o ibrida, per tener conto del peso delle batterie elettriche o della doppia motorizzazione, senza pregiudicare la capacità di carico del veicolo. Inoltre, il peso massimo degli autobus è aumentato di una tonnellata per tener conto di vari sviluppi come l’aumento del peso medio dei passeggeri e dei loro bagagli, delle nuove attrezzature richieste dalla normativa in materia di sicurezza, o della nuova classe Euro VI.

Ce l’avete fatta ad arrivare sani e salvi alla fine? Un sacco di paroloni. La mia idea è che basterebbe aumentare i controlli da parte della Polizia e della Motorizzazione per far calare gl’incidenti. Hai voglia a rendere i mezzi più rotondi… Senza controlli, la sicurezza non migliora. Però questi dell’Ue sono bravi a sparare pagine e pagine di progetti così tanto teorici e fumosi… Applausi.

di Ezio Notte @ 00:00


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.