OmniAuto.it

26 agosto 2010

La Cina, mai così vicina

Una codina in Cina

Mica è solo l’Italia ad avere infrastrutture arretrate e a morire di traffico. Per conferma, andate sul sito dell’Anas (il gestore della rete stradale ed autostradale italiana di interesse nazionale): c’è una notizia sulla Cina. “Cina, 100 km di coda bloccano l’autostrada da 9 giorni. Le autorità governative non si aspettano di smaltire la coda prima di un mese. Una maxi-coda di oltre cento chilometri sull’autostrada che collega Pechino al Tibet ha paralizzato una delle principali arterie del Paese con migliaia di automobilisti che sono in coda ormai da nove giorni, e le autorità che non si aspettano di smaltire la coda prima di un mese. Lo riportano i media locali. Il maxi-ingorgo, cominciato il 14 agosto, è dovuto al fatto che la strada vicina, la National Expressway 110 normalmente utilizzata dai camion, è chiusa per lavori. Tutto il traffico è quindi dirottato sulla strada alternativa, che non ha però capacità sufficiente. E al momento non si riesce nemmeno a rimuovere le molte macchine che sono in panne, perché non c’è modo per raggiungerle e toglierle dal traffico. ‘La congestione è provocata dall’insufficiente capacità dell’autostrada, per via dei lavori sulla National Expressway 110’, fanno sapere le autorità di Pechino che hanno inviato 400 vigili a gestire la situazione. La super-coda ha fatto però bene all’economia della zona: lungo i cento km di auto allineate sono sorte bancarelle di ogni tipo, messe in piedi dagli abitanti locali, e anche centri ricreativi che organizzano tornei di carte e piccoli concerti. (Ansa)”.

Davvero una stranezza. Il sito Anas in genere è serissimo. Informazioni di servizio, risposte ai media che criticano, strade chiuse, frane, smottamenti. Ma tutto in Italia. Adesso, la Cina.

Secondo voi, perché questa notizia sulla Cina inguaiata dal traffico?

di Ezio Notte @ 06:17


Nessun commento

È possibile seguire tutte le risposte a questo articolo tramite il feed RSS 2.0.


QUI Nessun Commento

Per ora ancora nessun commento.

RSS feed dei Commenti su questo post.



Ci scusiamo, i commenti sono al momento chiusi.